Contenuto sponsorizzato

Fumo nero e odore acre in stazione, arrivano i pompieri, ma è 'colpa' di un treno del 1912

E'successo nel primo pomeriggio di oggi, il treno era fermo da un po' e richiede diverso tempo prima che il motore si riscaldi. Sul posto vigili del fuoco e Polfer

Pubblicato il - 01 ottobre 2017 - 15:35

TRENTO. Una densa nuvola di fumo nero e un odore acre alla stazione dei treni di Trento nel primo pomeriggio di oggi. L'apprensione di tante persone ha portato numerosi cittadini a telefonare ai vigili del fuoco permanenti della città.

Nel frattempo anche nella caserma dei pompieri lì vicino hanno notato la colonna di fumo e hanno subito interessato la Polfer. Alla fine si è trattato dell'accensione di un vecchio treno del 1912, risalente ancora ai tempi di 'Cecco Beppe', fermo da un po' e che quindi normalmente necessita di cinque minuti di 'riscaldamento'.

La procedura è però durata circa quindici minuti e quindi i vigili del fuoco si sono portati in stazione per presidiare la zona e tenere in sicurezza l'area fino a quando il fumo non è calato.  

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 15:43

Dopo la presa di posizione del Patt provinciale la coalizione che sostiene Malfer perde pezzi: “La storia personale e sensibilità politica di una buona parte delle persone del gruppo non acconsente al tentativo di trovare un accordo programmatico con tutto il Centrodestra”. La firmataria dell’apparentamento Bazzanella: “A volte le scelte non sono semplici”

26 settembre - 11:18

Un'occasione anche presentare un nuovo prodotto: una linea di borse di nome Solight, realizzata in collaborazione con lo Studio Bold Design. La musica del Quartetto Ferraglia accompagna l'evento in via San Marco. L'illustrazione per la ricorrenza creata da Anna Formilan: "L’immagine vuole trasmettere la cura, l’attenzione e la professionalità con cui la Cooperativa ‘cuce’ i propri servizi e prodotti su corsisti, soci, clienti e affezionati”

25 settembre - 17:06

Gli sciatori nella prossima stagione invernale troveranno ben 9 impianti di risalita completamente rinnovati, nonché numerose piste rimodellate. Un quarto dei soldi investiti sarà indirizzato al miglioramento degli impianti di innevamento artificiale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato