Contenuto sponsorizzato

Furto nella sede Cgil di via Brennero

Nella notte danneggiati pesantemente gli uffici e portata via la cassaforte

Pubblicato il - 21 October 2016 - 13:07

Questa notte gli uffici di via Brennero della Cgil sono stati presi di mira dai ladri che dopo essere entrati da una finestra, hanno distrutto e danneggiato pesantemente locali, mobili e porte e hanno portato via la cassaforte del caaf.

 

Quanto accaduto è stato scoperto questa mattina alla riapertura della sede. Immediata è stata la denuncia alle forze dell'ordine.

 

“Siamo profondamente amareggiati – ammette il segretario generale della Cgil del Trentino Franco Ianeselli -. I danni sono notevoli non tanto per il denaro portato via, ma per tutto quello che è stato danneggiato. Gli autori erano chiaramente in cerca di denaro, ma noi non custodiamo grandi somme, e non avendo trovato quanto si aspettavano hanno ridotto in pessime condizioni i nostri spazi”.

 

E' il secondo episodio quest'anno. A fine marzo un furto con scasso era avvenuto anche a Rovereto. In via Brennero si trovano alcuni uffici di caaf e patronato Inca, la sede Fisac del Trentino, Federconsumatori, Auser e Sunia.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 February - 12:15

Sono svariati migliaia i tamponi processati per cercare le varianti in Alto Adige e complessivamente i casi trovati sono 630 e ''finora la mutazione sudafricana è stata trovata solo nella zona di Merano, Val Passiria e Val Venosta''

27 February - 08:42

L'ex presidente della Provincia giovedì ha lasciato il Patt e negli ultimi giorni ha ''regalato'' like e ''retweet'' in serie a Carlo Calenda, al suo movimento, ai rappresentanti provinciali Laura Scalfi e Mario Raffaelli. Intanto la certezza è l'ingresso di Isacco Corradi: ''Non ho mai aderito ad un partito prima d’ora pur collocandomi idealmente e per conciliabilità con i miei valori nel centro sinistra. In questo momento difficile per tutto il Paese ho riconosciuto una unica voce coerente''

26 February - 17:33

Il Comitato per la salvaguardia dei passi dolomitici ha parlato a nome degli operatori e residenti che non possono usufruire del Passo Sella per spostarsi, in quanto ancora chiuso. "Nessuno si è mai preoccupato di come vanno le cose sui passi. Ma le tasse per i servizi che non vengono fatti le paghiamo regolarmente"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato