Contenuto sponsorizzato

"Hai mai suonato un'opera d'arte?" Forse quest'anno non si potrà, mancano soldi e rischia di saltare l'iniziativa dei pianoforti in strada. Parte la raccolta fondi

L'associazione Il Vagabondo che dal 2013 organizza l'iniziativa non riesce a coprire le spese. "Cercasi sponsor", ma si possono donare anche pochi euro. Scopri come

Di Donatello Baldo - 11 April 2017 - 18:01

TRENTO. "Hai mai suonato un'opera d'arte?". In passato sì, sulle strade di Trento dove otto pianoforti sono stati messi a disposizione dei passanti dall'associazione culturale Il Vagabondo. Pianoforti colorati da artisti e studenti della scuola d'Arte, su cui grandi e piccini si sono cimentati. 

 

"Ma quest'anno non so se riusciremo a fare la quinta edizione - spiega uno degli organizzatori - perché non abbiamo i soldi necessari. In passato il finanziamento arrivava dalla Fondazione Caritro e dalla Provincia, ma quest'ultima per motivi burocratici non può più, dovrebbe aprire una selezione per l'affitto dei pianoforti, fare un bando, insomma una cosa troppo complicata e impossibile da sostenere a livello organizzativo".

 

Ma nemmeno la Fondazione Caritro ci metterà più un soldo, "questo perché ci siamo sbagliati a scrivere un bando, un errore che ci è costato il contributo". Ma quanto serve? "Pochi soldi in realtà - ammettono gli organizzatori - ma non crediamo sia giusto rimetterceli di tasca nostra, in fondo questa iniziativa è per la città, coinvolge molte persone, diventa una specie di catalizzatore per iniziative estemporanee". Quanti soldi? "Quattro, cinquemila euro, anche meno".

 

Anche meno perché il Comune di Trento è riuscito a racimolarne un po', "e anche la Provincia è riuscita indirettamente a finanziarci parzialmente". Pochi soldi comunque che si possono trovare per garantire a questa iniziativa di continuare anche quest'anno. Sulla pagina Facebook dell'associazione è partita la campagna "Cercasi Sponsor": "L'edizione 2017 del festival dei pianoforti di strada quest'anno ha bisogno di una spinta in più per partire! Sostieni #HaiMaiSuonatoUnOperaDArte: la tua azienda avrà visibilità e animerà con arte, colori e musica il centro storico di Trento. Contattaci per informazioni!".

 

Chissà se qualcuno saprà dare il giusto sostegno, se qualche benefattore riuscirà a garantire la prossima edizione. Nel frattempo chi volesse potrà versare anche pochi euro con bonifico bancario: IT57P0830535140000000057720 intestato a “Associazione Il Vagabondo”. Causale: donazione. O visitare la pagina del Fundraising

 

Dai, su, chi non vorrebbe rivedere ancora ragazzini che strimpellano o suonatori provetti che riescono a strappare applausi a non finire? Chi non darebbe un'offerta per poter dare la possibilità a giovani musicisti di esibirsi in jam-session urbane come spesso è successo nelle vie della città? Basta poco, bastano nemmeno 4 mila euro.


 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato