Contenuto sponsorizzato

Pagava i dipendenti con banconote false. Arrestato un 45enne trentino

L'indagine andava avanti da diversi giorni. Al termine delle perquisizioni sono state rinvenute oltre 300 banconote di vario taglio, da 10, 20 e 50 euro, per un totale complessivo di circa 9 mila euro

Pubblicato il - 01 June 2017 - 12:26

TRENTO. I carabinieri di Riva del Garda, ha effettuato nei giorni scorsi l'arresto di un 45enne trentino per spaccio di banconote false, concludendo a Malcesine, un’operazione che andava avanti di diverse settimane.

 

L’attività di indagine condotta dalla Stazione Carabinieri di Riva del Garda ha portato nella settimana scorsa al sequestrato di un ingente quantitativo di banconote false.

 

Era da circa un mese che i militari dell’Arma avevano intercettato alcune banconote di vario taglio fino a quando alcune delle vittime, scoperta la falsità, si sono rivolte ai carabinieri per consegnare le banconote sospette.

 

L’immediata e complessa attività avviata dagli agenti ha portato ad individuare come luogo di partenza delle banconote una struttura alberghiera del vicino Comune di Malcesine, scoprendo così che a “piazzarle” era il compagno della proprietaria di un noto albergo-ristorante della fascia lago Gardesana Orientale.

 

L’uomo infatti, aveva pensato bene di incrementare i profitti dell’attività di ristorazione mescolando alcune banconote false tra quelle autentiche e destinate alla paga e alla distribuzione delle mance di alcuni dipendenti.

 

All’ennesima segnalazione, certi delle responsabilità a carico dell’uomo, i Carabinieri della Stazione di Riva del Garda, coadiuvati dall’Arma locale di Malcesine, sono entrati nell’esercizio alberghiero dando corso ad immediata perquisizione del sospettato e dell’intera struttura.

 

Al termine delle perquisizioni sono state rinvenute oltre 300 banconote di vario taglio, da 10, 20 e 50 euro, per un totale complessivo di circa 9 mila euro, alcune ben custodite in un contenitore tra la documentazione amministrativa della reception, altre invece indosso alla persona stessa, pronte per la spendizione.

 

A questo punto l’uomo, che è stato dichiarato in stato di arresto in violazione dell’art. 453 co. 3 del C.P. (reato che prevede la reclusione da tre a dodici anni e con la multa da € 516 a €3.098), è stato portato presso la Casa Circondariale di Verona a disposizione del Pubblico Ministro Labia Giulia titolare del procedimento.

 

L’arresto è del 27 maggio, ma gli accertamenti sulle banconote sequestrate, state trasmesse alla Banca d’Italia per le verifiche tecniche di competenza interessando contestualmente il Nucleo Carabinieri Antifalsificazione Monetaria di Roma per gli approfondimenti sulle stesse, hanno consentito solo oggi di rendere nota la notizia

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

02 March - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 March - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato