Contenuto sponsorizzato

Parte una scintilla e prende fuoco la polvere di titanio. Intervento dei vigili del fuoco in un'azienda che produce protesi

L'incidente è avvenuto a Pergine in un capannone della Eurocoating che produce protesi ortopediche. Un lavoratore si è accorto della scintilla partita da un macchinario e l'ha subito portato all'esterno. I vigili del fuoco sono intervenuti per bloccare la combustione (IL VIDEO)

Di Luca Pianesi, Luca Andreazza e Donatello Baldo - 11 settembre 2017 - 14:23

PERGINE VALSUGANA. L'allarme è stato lanciato dai dipendenti poco prima dell'una: una scintilla ha innescato la combustione della polvere di titanio durante una lavorazione. L'incidente è avvenuto alla Eurocoating di Pergine Valsugana, azienda che produce protesi sanitarie in viale dell'Industria.

 

 

Ad accorgersene immediatamente lo stesso dipendente intento nella lavorazione della polvere che ha subito portato all'esterno la macchina da cui si è originata la combustione per evitare il propagarsi dell'incendio a tutto il capannone.

 

La polvere di titanio, infatti, è altamente infiammabile e la combustione è difficile da contenere. Per questo, i Vigili del fuoco permanenti di Trento e i volontari di Pergine, hanno usato una tecnica particolare: i fusti di polvere di titanio in corso di combustione sono stati riempiti con altra polvere bianca estinguente. Poi, con una seconda manovra i fusti sono stati riversati in altri bidoni, più grandi, e ricoperti con altre polvere estinguente.

 

 

 

 

In questo modo è stata messa in sicurezza l'area e i lavoratori hanno potuto riprendere la loro normale attività.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato