Contenuto sponsorizzato

Rientra l'allarme bomba in corso 3 Novembre. Un ragazzo riconosce il proprio zaino

Sul posto Carabinieri e artificieri

Pubblicato il - 10 aprile 2017 - 12:32

TRENTO. E' cessato l'allarme bomba lanciato circa un'ora fa in corso 3 Novembre.  Un giovane tornato alla fermata dell'autobus ha riconosciuto il proprio zainetto

 

Accompagnato dai Carabinieri e dagli artificieri giunti sul posto all'interno dell'area recintata, ha quindi recuperato la propria borsa. 

 

L'allarme bomba era stata lanciato attorno alle 11.30. Immediatamente, all'altezza della fermata dell'autobus, accanto alla chiesa del Santissimo Sacramento e di fronte al Commissariato del Governo erano giunte le Forze dell'ordine e l'area era stata circoscritta e il traffico da via Travai deviato su via Rosmini. 

 

Fortunatamente si è trattato di un falso allarme. L'evento, però, dimostra l'alto divello di guardia e di tensione di questo periodo storico. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 marzo - 18:26

L'amministrazione comunale continua a respingere la semplicissima proposta volta a sensibilizzare la comunità sul rispetto delle donne e contro la violenza. Vardon Inant: ''La Giunta provinciale in questi giorni ha deciso di aderire al progetto nazionale 'Panchina rossa' coinvolgendo anche, come parte attiva, i Comuni. Torniamo a chiederla per Mazzin e a tal proposito abbiamo deciso di interpellare direttamente la Provincia''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato