Contenuto sponsorizzato

Spaccio, possesso di armi e danneggiamenti. Sei denunce e tre arresti da parte della Polizia di Stato

Un massiccio impiego delle Forze di Polizia  è stato impiegato per la celebrazione del funerale di un bambino a Villazzano

Pubblicato il - 05 luglio 2017 - 13:44

TRENTO. Giornata molto impegnativa quella di ieri per le Forze dell'ordine di Trento. Sono due le persone che sono state individuate e arrestate perché dovevano scontare diversi mesi di reclusione.

 

Ieri pomeriggio la Squadra Mobile ha arrestato un uomo italiano di 30 anni residente a Rovereto perché doveva scontare sei mesi di reclusione. Sempre nel pomeriggio il Reparto Prevenzione Crimine, nei pressi di piazza Dante, ha arrestato uno straniero già noto per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, perché doveva scontare un mese e 15 giorni di reclusione.

 

Malgrado gli eventi che hanno visto anche un impiego massiccio delle forze di polizia per la celebrazione del funerale del bambino a Villazzano e per i numerosi interventi delle volanti, oltre il presidio dei parchi di Trento, sono poi continuate le attività di repressione dei reati disposte dal Questore Massimo D’Ambrosio.

 

Ieri sera, la Squadra Volante, coordinata dal Commissario Capo Antonio Concas, ha arrestato in via Torre Vanga un nigeriano che aveva appena ceduto una dose di sostanza stupefacente ad un tossicodipendente.

 

Nel corso della giornata, inoltre sono stati denunciati 4 italiani per possesso ingiustificato di armi, un italiano per danneggiamento e un tunisino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  

 

“La giornata di ieri - ha commentato il Capo della Squadra Mobile Salvatore Ascione - ha confermato come, anche a fronte di eventi imprevedibili, l’azione di repressione dei reati voluta dal Questore D’Ambrosio continua ininterrotta ed è destinata a permanere nel tempo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato