Contenuto sponsorizzato

Tasso alcolico 5 volte superiore al consentito: i vigili del fuoco tentano di fermarlo ma lui si mette alla guida, denunciato

E' successo questa mattina a Trento. Un 40enne in chiaro stato di ubriachezza ha deciso comunque di mettersi alla guida. I pompieri hanno allertato la polizia locale che ha provveduto a fermarlo e a sequestrargli la patente

Pubblicato il - 06 ottobre 2017 - 12:51

TRENTO. Barcollava ed era in evidente stato di alterazione psicofisica eppure, nonostante i tentativi di farlo desistere, è salito sulla sua auto e ha messo in moto. A quel punto non hanno potuto far altro che avvertire la centrale operativa della polizia locale i vigili del fuoco volontari che questa mattina, intorno alle 8, hanno notato il 40enne di Trento palesemente ubriaco mettersi alla guida del suo mezzo. L'uomo, dopo aver girovagato con il suo cane in un parco cittadino, stava dirigendosi verso il parcheggio. Viste le sue condizioni, i vigili del fuoco della zona, hanno cercato in tutti i modi di farlo desistere da tale intento.

 

Quando l'uomo, incurante del proprio stato di salute e delle indicazioni rivoltegli, è comunque salito sull'auto mettendosi in marcia verso la città, i vigili del fuoco volontari hanno allertato prontamente la centrale operativa della polizia locale che ha provveduto immediatamente a diramare, al personale in servizio sul territorio, targa e modello del veicolo da ricercare.

 

Gli agenti in servizio sono riusciti in poco tempo ad intercettare l'autovettura proprio in prossimità di un accesso alla città e a fermarla per i necessari controlli. Alla prova con etilometro è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 2,57 g/l, valore superiore di oltre cinque volte quello consentito dalla legge. Il soggetto è stato quindi denunciato e deferito all'autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente per la sospensione prevista da uno a due anni.

 

Dopo gli accertamenti di rito e la nomina dell'avvocato difensore, il soggetto è stato affidato ad un familiare.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 11:06

Gian Marco Prampolini, presidente Leal, e Natascia Pecorari, presidente di Salviamo gli Orsi della Luna, hanno fatto la richiesta agli atti e ottenuto il report della visita dei carabinieri di Costa dentro il Casteller: ''Stanno facendo vivere ai tre orsi un vero calvario. Temiamo per la loro vita e attendiamo fiduciosi che il Ministro Costa, che prima di noi ha ricevuto la relazione del sopralluogo dei Cites, faccia la sua parte e prenda provvedimenti previsti dalla legge''

30 settembre - 15:59

In vista del ballottaggio del 4 ottobre a Bolzano e a Merano, l'Anpi altoatesina ha deciso di fare una scelta di campo appoggiando Renzo Caramaschi e Paul Rösch. Troppe le situazioni giudicate inaccettabili nello schieramento opposto, tra l'appoggio dei Freiheitlichen a Zanin e quello di Fratelli d'Italia a Dal Medico. Il presidente Guido Margheri: "Quando si gioca con certi valori fondamentali bisogna mettere dei paletti"

01 ottobre - 13:05

Denunce ritirate contro gli attivisti anti-pesticidi? Niente affatto, Bolzano fa di nuovo retromarcia e il processo andrà avanti. Gli accusati: “L’assessore ha mentito pubblicamente riguardo al ritiro delle querele, vogliono obbligarci a nascondere all’opinione pubblica i dati sul reale utilizzo dei pesticidi in Alto Adige”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato