Contenuto sponsorizzato

Terremoto Ischia, due vittime e oltre 2.600 sfollati. La Protezione civile del Trentino sta coordinando l'intervento delle Regioni

Il primo bilancio del terremoto di magnitudo 4 che ha colpito Ischia è di due morti, una quarantina di feriti e 2.600 sfollati. Anche il capo della Protezione civile nazionale Borrelli sul posto

Pubblicato il - 22 agosto 2017 - 11:40

CASAMICCIOLA. Stanno lavorando senza sosta i vigili del fuoco per estrarre le persone da sotto le macerie delle case dopo il terremoto di magnitudo 4 che è avvenuto ieri sera alle 20.57 a una profondità di 5 chilometri tra Ischia e la costa flegrea (Napoli). La Protezione civile del Trentino è in prima linea per coordinare gli interventi delle Regioni.

 

Le informazioni sono in continuo aggiornamento e al momento il bilancio parla di due donne morte, una quarantina di feriti e oltre 2.600 sfollati. Sono centinaia le persone che hanno passato al notte in strada e si registrano numerosi crolli e danni. La scossa ha distrutto la chiesa del Purgatorio e numerosi alberghi si troverebbero isolati. 

 

Il comune maggiormente colpito è quello di Casamicciola, nella parte settentrionale dell'isola, dove sarebbero crollate sei case. Qui si sta cercando anche di salvare due fratelli di 3 e 5 anni che si trovano sotto le maceria da 10 ore.

 

Anche nel comune di Forio si sono registrati dei crolli, ma per fortuna nessun ferito, mentre per il crollo di una scala una famiglia è rimasta bloccata per ore. E' ritornato a funzionare l'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno che in un primo tempo era stato evacuato così come sono state allestite delle aree per accogliere gli sfollati. 

 

La zona colpita dal sisma a Ischia è la stessa di un famoso terremoto che il 28 luglio 1883 provocò più di 2.300 morti.

 

"Abbiamo fatto partire più di mille persone che volevano andare via - ha spiegato il capo della Protezione civile Borrelli - oggi abbiamo organizzato una struttuta di assistenza alla popolazione. Ci sarà una struttura che ne coordinerà due a livello comunale che saranno quella su Casamicciola e quella su Lacco Ameno. Nel pomeriggio squadre di tecnici andranno a fare verifiche specifiche sugli alberghi per vedere il livello di stabilità, per ospitare la popolazione appunto negli alberghi da questa sera".

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato