Contenuto sponsorizzato

Violento tamponamento in tangenziale, due auto distrutte e passeggeri in ospedale

Due auto in zona Trento Nord si stavano immettendo ma hanno finito per scontrarsi. Sul posto polizia locale, vigili del fuoco e ambulanze

Pubblicato il - 18 aprile 2017 - 20:02

TRENTO. L'impatto è stato violentissimo se si pensa che si tratta di un tamponamento. I due veicoli, infatti, si sono praticamente distrutti l'uno nella parte anteriore e l'altro in quella posteriore e tutti i passeggeri sono stati portati in codice rosso al pronto soccorso.

 


 

L'incidente è avvenuto poco prima delle 19 in tangenziale nella corsia di immissione in direzione Nord. Una punto blu stava entrando in carreggiata quando, probabilmente, ha rallentato. La seguiva un grosso Fiat che non ha fatto a tempo a schivarla e l'ha centrata in pieno sulla parte posteriore. I due veicoli, probabilmente, stavano andando a forte velocità visto l'esito dell'impatto.

 


 

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, la polizia locale, per occuparsi della ricostruzione della dinamica e della gestione del traffico, e i mezzi del 118 che hanno soccorso le persone che si trovavano a bordo delle auto. Erano in quattro: un 54enne e un 19enne, un 15enne e un 16enne.

 

 


 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 11:04

L’uomo non è l’unico essere vivente a intrecciare relazioni con le altre specie, per esempio corvi e lupi possono collaborare fra loro con gli uccelli che indicano ai carnivori la presenza di prede o carcasse. Ma non solo perché alcuni corvi sono stati visti giocare con i cuccioli del branco

20 gennaio - 16:01

A partire dalla tarda serata di mercoledì 20 gennaio, sul Trentino dovrebbe transitare una saccatura che porterà precipitazioni anche nevose. La pioggia e le basse temperature possono creare le condizioni per la formazione di ghiaccio, in particolare nelle zone in ombra

20 gennaio - 15:20

Il sindaco di Trento interviene per fare chiarezza sulla destinazione dei fondi raccolti e sul futuro del gregge: “Capiamo la delusione di chi avrebbe voluto tenere insieme, in Valle dei Mocheni, le capre di Agitu, ma la soluzione temporanea che è stata trovata mira proprio a tutelare gli animali. Stiamo elaborando un progetto capace di tener viva la memoria di Agitu e di farsi interprete del suo amore per gli animali e per il territorio”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato