Contenuto sponsorizzato

Elisa Maino, 15 anni di Arco, è la più giovane web star italiana e ora ha pubblicato il suo primo libro

La giovane arcense nata a Rovereto nel 2003 una settimana fa ha pubblicato con Rizzoli il suo primo romanzo intitolato "Ops". Con oltre 4 milioni di follower è una delle influencer più seguite d'Italia

Pubblicato il - 22 maggio 2018 - 17:36

RIVA DEL GARDA. E' considerata la più giovane web star italiana e a 15 anni ha pubblicato il suo primo romanzo. Elisa Maino è nata a Rovereto, nel 2003, è cresciuta ad Arco, studia al Maffei di Riva e qualche giorno fa era davanti a una folla urlante di adolescenti, a Roma, per presentare il suo primo romanzo, edito da Rizzoli, intitolato "Ops". Elisa è un vero fenomeno del web: oltre 1 milione di follower su Instagram, più di 450 mila persone iscritte al suo canale Youtube e 3 milioni di follower su Musical.ly (la app che permette di fare video di 15 secondi sulla base delle canzoni del momento. Un software che spopola sui cellulari dei ragazzini dagli 11 ai 14 anni) la rendono la giovane più seguita della rete, in Italia

 

 

Al VidCon, la convention mondiale dei video, è stata incoronata come la prima 'muser' (colei o colui che si esibisce su Musical.ly) del "Bel Paese'' e oggi ha contratti per promuovere i cosmetici dei più grandi marchi internazionali e artisti della Warner Music, come Benji e Fede. In questi giorni è stata in edicola con una lunga intervista a Vanity Fair intitolata "Elisa Maino: il bacio che verrà". Sottotitolo: "È la più giovane web star italiana e adesso debutta anche come scrittrice. A 15 anni, non sa (ancora) che cosa sia una relazione d’amore, ma su altre cose ha le idee molto chiare: come reagire agli insulti da tastiera (ignorarli) e come «durare» ai tempi di Internet (non farsi spremere come limoni)".

 

Il 15 maggio ha pubblicato il suo primo libro e lo ha lanciato, ovviamente, alla sua maniera: con un video spiegazione su Youtube che in una settimana è stato visto da oltre 250 mila persone. Un video dove non si nasconde, piange, si commuove, e spiega che è nato anche con la collaborazione della nonna Agnese che prima di morire le ha sussurrato "Ora puoi scordarmi" (da qui il titolo "Ops") volendole in realtà dire "mi scorderai solo fisicamente - spiega Elisa - ma nel tuo cuore ci sarò sempre, nei momenti più belli sarò li a toccarti la spalla".

 

 

 

 

#Ops, aggiunge Elisa nel video, è anche la frase che pronuncia lei quando fa un errore ma è anche una canzone del rapper Mr Rain nel cui video si esibisce per la prima volta da ballerina proprio la giovanissima Maino. La storia del libro parla di una ragazzina, Eveline, che invece di andare al mare a Riccione con le amiche, come vorrebbe, viene spedita in montagna dalla nonna. Qui, insieme a un'altra ragazza, Alice, scoprirà i segreti della sua famiglia, compreso il perché la nonna sia diventata cieca. Ma soprattutto si innamorerà per scoprire il suo lato sentimentale. 

 

Un racconto adolescenziale perché, anche se reginetta del web, Elisa resta pur sempre questo: una ragazzina giovanissima, di 15 anni, ancora all'inizio dell'avventura. Un'avventura che la sta portando in tour per presentare il suo libro: dopo Milano e Roma ora è il turno di San Donà di Piave (il 24), Padova (il 25), Torino (il 26) e tante altre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato