Contenuto sponsorizzato

"Fai la tua pArte" torna, raddoppia e cerca musicisti, pittori, poeti, artisti di strada per due no-stop a tutto divertimento

L'happening di strada con musica, danza, grafica, pittura, writers, letteratura e molto altro animerà il 21 giugno il centro di Levico e il primo settembre quello di Baselga di Pinè con due no stop di animazione che vogliono mettere in evidenza le energie creative dei giovani di tutte le età. Il Dolomiti sosterrà gli eventi e si mette a disposizione anche per la raccolta degli artisti (specie di strada) e delle loro proposte

Pubblicato il - 10 aprile 2019 - 16:02

LEVICO-BASELGA DI PINE'. Un grande palcoscenico all’aperto degli intrecci e delle contaminazioni creative. Musica, danza, pittura, scultura, espressioni grafico-espressive, giocoleria, scienza, letteratura, teatro e molto, molto altro.

Ecco i protagonisti di "Fai la tua  pArte", un libero happening dei talenti che ritorna quest’anno dopo un periodo di forzata interruzione. Il Dolomiti sosterrà l'iniziativa come media partner e aiutando gli organizzatori a raccogliere proposte di partecipazione.

 

"Fai la tua pArte" torna e raddoppia. La manifestazione che per cinque edizioni ha raccolto pubblico e consensi crescenti a Levico Terme – fino al 2016 - quest’anno sarà di nuovo in scena. La ospiteranno Levico, (il 21 giugno) e Baselga di Pinè (il primo settembre) mobilitando grazie ad Appm onlus e al Tavolo di indirizzo della Comunità di valle Alta Valsugana- Bernstol le energie – specie quelle giovanili – di ben nove comuni disponibili ad una innovativa e non sempre usuale collaborazione. Ma raccogliendo anche le proposte in arrivo dall’intero territorio provinciale nello spirito di un panorama culturale senza confini e senza barriere.

 

Sono coinvolti  Levico, Tenna, Vigolo Vattaro, Calceranica e Caldonazzo da una parte, di Baselga di Pinè, Bedollo, Fornace e Civezzano d’altra. “Fai la tua pArte” è un’occasione offerta a chiunque abbia qualcosa da esprimere dal punto di vista artistico- creativo e abbia il desiderio di farsi conoscere in due giornate ad alta intensità di divertimento.

Saranno protagonisti gli artisti che hanno voglia di esserci – e non conta davvero quanto e come siano noti o affermati – e sarà protagonista il pubblico costruendo il proprio percorso tra le proposte più varie. Il pubblico sarà insieme spettatore ma anche attore di un ininterrotto alternarsi di eventi. Ma “Fai la tua pArte” vuole essere anche uno stimolo allegro e partecipato, ricco di sorprese e di scoperte, alla valorizzazione degli spazi, dei luoghi che non sono “deputati” allo spettacolo.

 

A Levico – (nel corso principale della cittadina termale), e a Baselga di Pinè, (lungo la centrale via Roma) ogni angolo si vestirà d’arte. La forza e insieme la scommessa di “Fai la tua pArte” è la disponibilità di ogni partecipante di farsi a sua volta “organizzatore” dell’evento: attrezzando il proprio spazio, praticando con entusiasmo la magia dell’arte di strada che non ha bisogno grandi allestimenti ma di un indispensabile entusiasmo e della consapevolezza di essere ognuno parte di un progetto collettivo fatto di rapporti e di scambio.

 

L’organizzazione fornirà assistenza e dotazioni basilari ma puntando così come è sempre accaduto con successo nelle passate edizioni a promuovere il più possibile l’autogestione delle situazioni artistiche.

 

"Fai la tua pArteè una festa. È la festa di artisti – noti e meno noti, rodati e neofiti, singoli o in gruppo - che si passano il testimone nella sequenza senza sosta e contemporanea delle esibizioni, delle collaborazioni che nascono spontanee durante l’evento. Non sono previsti compensi ai partecipanti ma i protagonisti cge vorranno potranno chiedere al pubblico un contributo nel classico stile "a cappello" .

 

Una festa dell’arte che si pone come vetrina delle risorse creative dei territori di riferimento ma che edizione dopo edizione si è allargata ad altre esperienze e altri territori, puntando a porsi in prospettiva come un appuntamento a carattere provinciale e regionale. Ma "Fai la tua pArte" è soprattutto un esempio.

Una manifestazione che condensa decine di proposte in un delimitato arco di tempo (A Levico alla sera, a Baselga il pomeriggio) che non si potrebbe realizzare senza la responsabilizzazione attiva di ogni partecipante, senza la sua disponibilità a curarsi anche degli aspetti tecnico-organizzativi, di funzionalità e di arredo del proprio spazio creativo, oltre che di quelli artistici.

 

È di questo aspetto che i promotori di «Fai la tua pArte» vanno più orgogliosi. In questi giorni i promotori hanno avviato l’intenso lavoro di raccolta delle proposte, puntando alla massima varietà delle espressioni artistiche, selezionando gli interessati per genere e costruendo l’agenda organizzativa che prevede incontri dove confrontare ogni esigenza e trovare per ognuna le soluzioni logistiche adeguate.

 

Tutto – in “Fai la tua pArte” sarà rigorosamente live. Tutto sarà gestito con l’obiettivo di dare ad ogni partecipante la giusta visibilità cercando di valorizzare al meglio ogni proposta. Per la parte musicale sono previste situazioni di palco –in questo caso con un’obbligatoria e democratica rotazione tra i gruppi – e situazioni di strada che consente ai protagonisti un’espressività più libera in termini di tempo di esibizione.

 

Per la danza si tende a privilegiare le espressioni legate alle più attuali sensibilità giovanili, (break dance, hip hop) e alla loro caratteristica di essere potenzialmente itineranti. Non si pongono limiti eccessivi ai generi musicali - (spazio dunque anche al classico e al folk)  ma per il cast della manifestazione si cercano soprattutto proposte acustiche e semi acustiche per rendere meno complesso l’aspetto tecnico. facilitare l’aspetto tecnico.

Ai ragazzi che vorranno cimentarsi nelle espressioni di grafica, pittura, writers verranno assicurati i materiali nei limiti del budget. Sia a Levico che a Baselga ci saranno palchi attrezzati con uso comune delle dotazioni di base, (es.batteria) ma si cercherà di privilegiare e promuovere quante più esperienze di strada possibile. Semplicità e suggestione. Libertà e fantasia. Questo lo spirito e la mission di “Fai la tua pArte”.

 

Non a caso, fin dalle prime edizioni, il logo della manifestazione richiama un cantiere – con lo slogan Artenzione”. “cantiere”. Un cantiere di idee, di esperienze, di interessi artistici. I riferimenti organizzativi per chiunque fosse interessato a partecipare sono i centri di aggregazione giovanile Rombo di Vigolo Vattaro e quello di Baselga di Pinè. E’ stata aperta una pagina “Istagram” di “Fai la tua parte”.  Il quotidiano On line “Il Dolomiti” è media partner di “Fai la tua Parte”. E’ possibile fare proposte o chiedere informazioni chiamando il numero 333 4977794 o scrivendo al direttore artistico: carmineragozzino@gmail.com.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 21:02

Il professore a Rovereto per il primo Cda che ha nominato Silvio Cattani alla vicepresidenza. L'annuncio: ''Dal 6 giugno la mia collezione a Caldes''. Poi: ''Riqualificazione? Ho già sentito Botta. E vorrei aprire la caffetteria entro ottobre. Lavoro, basta precari". Offerta di pace ad Alex Marini: ''Se lascia perdere le querele lo invito a cena''

22 maggio - 18:18

L'onorevole, tirata in ballo nel profilo Twitter da Ivan Cristoforetti, braccio destro dell'assessore Spinelli, replica: "Chi ricopre una carica istituzionale o chi lavora all’interno delle Istituzioni debba usare toni di decoro e rispetto verso quelle stesse Istituzioni, siano locali o statali, che sono garanzia di tutela dei cittadini"

22 maggio - 12:24

Laureata in Lingue e letterature straniere moderne e attualmente insegnante inglese al liceo linguistico e scientifico di Pozza di Fassa, già Procuradora del Comun general de Fascia, la candidata per il centrosinistra corre nel collegio della Valsugana per un posto alla Camera 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato