Contenuto sponsorizzato

I grandi Cipelli e Cesaro per le strade di Trento a suonare un'opera d'arte

Prosegue la settima edizione dell'iniziativa "Hai mai suonato un'opera d'arte?", dopo la tappa al quartiere Le Albere, i pianoforti sbarcano tra le vie del centro storico di Trento fino al prossimo 10 giugno

Pubblicato il - 04 giugno 2019 - 16:05

TRENTO. Prosegue la settima edizione dell'iniziativa "Hai mai suonato un'opera d'arte?", dopo la tappa al quartiere Le Albere, i pianoforti sbarcano tra le vie del centro storico di Trento fino al prossimo 10 giugno

 

E sono tante le sorprese, come le esibizioni di Roberto Cipelli (pianista del Paolo Fresu Quintet e titolare della cattedra di Pianoforte Jazz al Conservatorio Bonporti di Trento) alle 17.30 di mercoledì 5 giugno e Eugenio Cesaro (frontman della band Eugenio in via di Gioia accompagnato dall'attore Marco Alotto e dal pianista Riccardo Barba) alle 17 di domenica 9 giugno. Entrambe le performance in via Calepina e in caso di pioggia sotto i portici di via Suffragio. 

 

Il festival dei pianoforti di strada mantiene la sua tradizionale formula, come recita lo slogan: “Non importa se sei Mozart in persona o se hai preso una sola lezione...siediti e divertiti!”. Tutti i passanti sono invitati ad essere protagonisti e pubblico di questo festival all’insegna di un’idea di creatività diffusa e partecipata che coinvolga chiunque desideri fare parte di questa colorata performance collettiva.

 

L’obiettivo è, infatti, stimolare e diffondere una musicalità attiva e partecipata nelle vie della città, ammiccando a performance di grandi metropoli europee stimolando con un’idea semplice la creatività e la collaborazione tra diverse realtà artistiche, imprese locali e istituzioni.

 

Per restare aggiornati sui diversi eventi in programma intorno ai sette pianoforti (tra cui esibizioni con ospiti speciali e lezioni gratuite di pianoforte) e vi invitiamo a seguirci su facebook "Associazione Culturale Il Vagabondo" su Instagram @ilvagabondoproduzioni @haimaisuonatounoperadarte e sul sito ww.haimaisuonatounoperadarte.it.

 

I sette pianoforti di "Hai Mai Suonato Un’Opera D’Arte?" a fine festival non cessano di essere le opere d’arte che sono, e possono continuare a diffondere arte, bellezza e musica in altri luoghi: gli strumenti impreziositi dall’intervento degli artisti sono infatti in vendita.

 

Le decorazioni degli artisti Matteo Boato, Annalisa Lenzi, Giorgia Molinari, Elisa Di Liberato e degli studenti del Liceo artistico “A. Vittoria” di Trento rendono i pianoforti vere e proprie opere d’arte di una mostra sonora a cielo aperto.

 

Hai Mai Suonato Un’Opera D’Arte?” è un’iniziativa dell’Associazione Culturale Il Vagabondo realizzata con il sostegno di Trento iniziative, Comune di Trento, Bim-Bacini imbriferi montani, Provincia, Itas, Mediocredito, Grassi strumenti musicali, L’arte del restauro e con la collaborazione di “Armonium Galvan” di Egidio Galvan.

 

Le posizioni dei pianoforti 

1. Via del Suffragio

2. Piazzetta Agostiniani

3. Via Belenzani

4. Via Oss Mazzurana

5. Via S. Pietro

6. Via Tommaso Gar - Università di Lettere

7. Via Calepina - Fondazione Caritro

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato