Contenuto sponsorizzato

Due serate con gli Amici d'Orfeo, protagonista la musica classica di Beethoven, Chopin e Bach

I due concerti sono organizzati dall'Associazione Amici d'Orfeo. Gli appuntamenti tra Folgaria e Sella Giudicarie

Pubblicato il - 10 agosto 2022 - 12:08

FOLGARIA. Un doppio appuntamento con la musica classica tra l'Alpe Cimbra e le Giudicarie per l'associazione Amici d'Orfeo con i concerti dei giovani solisti.

 

Si parte giovedì 11 agosto a Maso Spilzi di Folgaria (ore 21) all’interno della rassegna “La grande musica a Maso Spilzi” organizzata dall’Associazione Amici d’Orfeo in collaborazione con il Comune di Folgaria e venerdì 12 agosto per il calendario di Note d’estate, organizzato dalla Scuola Musicale delle Giudicarie con la collaborazione del Comune di Sella Giudicarie (location la Chiesetta di S. Andrea Apostolo a Breguzzo ore 21.00), saranno di scena i giovani artisti del Quintetto Archi d’Orfeo, composto dai trentini Tommaso Santini e Sara Molinari al violino, dalla viola di Eva Maria Zaninotto, dal contrabbasso di Mauro Tomedi e dal violoncello della romana Rebecca Rotondi con la supervisione del maestro Alessandro Arnoldo.

 

La produzione, realizzata nella forma del progetto residenziale, incontra la vocazione primaria del gruppo, nato soprattutto per il repertorio concertistico, accogliendo giovani solisti in realizzazioni cameristiche degli originali sinfonici, spesso realizzate dagli stessi autori. Celebri sono ad esempio le “traduzioni” di Chopin dei suoi concerti per pianoforte o la versione del Quarto concerto di Beethoven appunto per solista e quintetto di archi.

 

Con Beethoven e Chopin ma anche con un concerto di Bach, gli Archi d’Orfeo si sono presentati quest’anno anche in Toscana, per due concerti nell’ambito del Valdarno Piano Festival, rassegna itinerante di musica per pianoforte organizzata dall’Accademia musicale Valdarnese raccogliendo un vivo successo di pubblico.

 

Per la mini tournèe trentina ritorna il Concerto di Bach (BWV 1055) con Gabriele Cerofolini al pianoforte e il celeberrimo Terzo concerto di Beethoven (solista Lorenzo Reho), ma il programma si completa con un meno conosciuto concerto per clarinetto e orchestra di Bernard Henrik Crusell (Uusikaupunki, 1775 – Stoccolma, 1838), compositore, clarinettista e traduttore, tra i più importanti compositori finlandesi assieme a Sibelius.

 

Attivo nell’orchestra della corte svedese nell’ultimo decennio del Settecento nel ruolo di primo clarinetto, ha lasciato molta musica da camera principalmente dedicata al suo strumento. La versione cameristica del Concerto per clarinetto ed orchestra op. 3 n. 11 è stata affidata alle cure del giovane compositore trentino Antonio Maria Fracchetti mentre solista sarà la clarinettista romana Giulia Tamborino.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 set 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 13:15
Il leader di Azione ha detto la sua dopo i risultati delle elezioni politiche, nelle quali a livello nazionale il Terzo Polo ha ottenuto poco meno [...]
Politica
26 settembre - 12:37
L’analisi di Letta dopo la sconfitta del Partito Democratico: “Gli italiani hanno scelto la Destra, un giorno triste per l’Italia e [...]
Politica
26 settembre - 10:33
A livello di collegio Fratelli d'Italia doppia la Lega e stacca di quasi di due punti percentuali il Partito democratico. Il terzo polo davanti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato