Contenuto sponsorizzato

Al teatro Sociale Silvia Gribaudi e la MM Contemporary Dance Company con il "Grand Jeté"

Il nuovo progetto coreografico di Silvia Gribaudi, realizzato con la MMCDC, nasce sull’idea del ‘grand jeté’, la grande spaccata in aria che viene definita come uno dei passi più impressionanti e virtuosi dell’arte del balletto. L'appuntamento del Centro servizi culturali Santa Chiara

Foto di Vojtěch Brtnický, courtesy Tanec Praha 2023
Pubblicato il - 27 novembre 2023 - 13:56

TRENTO. Prosegue la programmazione nell'abito della Stagione del Teatro Sociale, calendario di appuntamenti curato dal Centro servizi culturali S. Chiara di Trento. Ospite, giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre, sempre alle 20.30, l’artista e coreografa Silvia Gribaudi con Grand Jetè, il suo nuovo progetto coreografico realizzato con la MM Contemporary Dance Company, compagnia di danza diretta da Michele Merola, nato sull’idea del ‘grand jeté’, la grande spaccata in aria che viene definita come uno dei passi più impressionanti e virtuosi dell’arte del balletto. Le musiche originali dello spettacolo sono firmate dal compositore trentino Matteo Franceschini.

 

Sull’idea del “grand jeté”, la grande spaccata in aria che viene definita come uno dei passi più impressionanti e virtuosi dell’arte del balletto, il nuovo progetto coreografico di Silvia Gribaudi, realizzato con la MM Contemporary Dance Company, esplora la fine come fonte di nuovi inizi. Un “grand jeté”, un istante per sfuggire alla gravità, è un passo di transizione che consiste in una momentanea sospensione e in un “lancio” nell’aria.

 

Esplorando il significato metaforico di questo passo virtuoso nella vita di tutti i giorni, Grand Jeté diventa un’occasione per ribellarsi e sfidare l’irreversibilità di qualsiasi tipo di finale. Quanto sforzo richiede questo decollo verso l’ignoto e quali prospettive può aprire un atterraggio? Alla luce di questo salto di energia esplosiva, come possiamo affrontare il fallimento come risorsa per decollare di nuovo?

 

In Grand Jeté Silvia Gribaudi porta avanti la ricerca coreografica sulla relazione tra performer e pubblico a partire dalla trasmissione di alcuni passi della danza classica e del loro significato. Pliè, jeté, tour en l’air… parole che sono spesso collegate a dei passi conosciuti ma che possono aprire altri immaginari più profondi e che in Grand Jeté vengono sperimentati insieme ai performer.

 

Come negli spettacoli precedenti, Gribaudi sviluppa una ricerca coreografica scegliendo di essere in scena e dialogando nel tempo presente sia con danzatori che con il pubblico. Questo metodo coreografico sposta continuamente lo sguardo di chi guarda, tra ciò che vede in scena, se stessi e le altre persone del pubblico, generando il senso di essere un “corpo di ballo”.

 

In questo spettacolo con lei in scena ci sono 10 ballerine e ballerini della MM Contemporary Dance Company. "Sono i giovani che possono far fare un salto a tutta l’umanità – afferma Silvia Gribaudi - per questo ho scelto una compagnia di ragazzi che abbiano la passione e il desiderio di portarci verso altri mondi a partire da un grand plié, ma tutti insieme per arrivare ad un Grand Jeté". Nella performance viene utilizzata una macchina del fumo. In alcune scene è possibile la presenza di luci intermittenti.

 

Foyer del Teatro. Tornano gli appuntamenti dedicati agli approfondimenti con i protagonisti della Stagione 23/24, realizzati in collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento e la Fondazione Museo storico del Trentino. Per il quinto incontro in calendario, previsto al Teatro Sociale giovedì 30 novembre, al termine dello spettacolo Silvia Gribaudi e la MM Contemporary Dance Company incontreranno il pubblico. L’incontro sarà moderato da Maria Pia Di Mauro.  

 

I biglietti sono acquistabili online sulla piattaforma del Centro servizi culturali Santa Chiara (Qui info) e alle Casse del Teatro Sociale e del Teatro Auditorium.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 11:43
La polizia tedesca ha fermato una persona, l'ex marito della figlia della fisioterapista di 61 anni aggredita a febbraio. Sequestrati cellulari, [...]
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato