Contenuto sponsorizzato

Dalla formazione all'acquisto di nuove arnie. Aperte le domande per i contributi agli apicoltori trentini

Le richieste devono arrivare entro il 31 gennaio 2019. Si tratta di  interventi che sono cofinanziati al 50% dall'Unione europea e al 50% dallo Stato italiano

Pubblicato il - 15 dicembre 2018 - 20:49

TRENTO. Nuovi contributi per la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell'apicoltura. A deciderlo è stata la Giunta provinciale su indicazione dell'assessora all'Agricoltura Giulia Zanotelli.

 

Si tratta interventi che sono cofinanziati al 50% dall'Unione europea e al 50% dallo Stato italiano; alla Provincia autonoma di Trento è stato assegnato l'importo di 101.599 euro.

 

Nel bando sono previste misure rivolte alle associazioni di apicoltori, fra cui corsi di aggiornamento e formazione oppure assistenza tecnica, che beneficiano rispettivamente di un contributo dell'80% - 90% della spesa ammessa, ma anche misure rivolte direttamente agli apicoltori stessi, come acquisto di arnie, di sciami, nuclei ed api regine, nonché attrezzature per nomadismo, che beneficiano invece di un contributo del 50% - 60% della spesa ammessa; previste anche spese per analisi qualitative dei prodotti dell'apicoltura, che saranno finanziate per l'80% della spesa ammessa.

 

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 gennaio 2019 al Servizio Agricoltura. Come nel bando precedente, gli esperti apistici impiegati dalle associazione per fornire l'assistenza tecnica agli apicoltori, dovranno essere iscritti all'apposito elenco provinciale del Trentino; per accedere ai contributi gli apicoltori dovranno aver aggiornato i dati degli alveari posseduti nella Banca Dati Nazionale dell'Apicoltura.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 05:01

Andrea Mazzarese, segretario regionale Sinappe, lancia l'allarme: "Gli agenti di polizia penitenziaria costretti a lavorare con l'illuminazione di un faretto che ci è stato lasciato provvisoriamente dai vigili del fuoco e in cinque sezioni manca anche la videosorveglianza"

21 gennaio - 12:57

Katia Rossato negli scorsi giorni ha fatto un post contro il Comune che ha detto no all'introduzione della pistola elettrica a Trento. Il Taser però diventa Teaser (una pubblicità, un trailer) per la consigliera che non legge e il marito (l'attivista Demattè) compie lo stesso errore mentre ieri attaccava il Dolomiti per una presunta fake news collezionando l'ennesima figuraccia

21 gennaio - 10:37

Il 43enne perito elettrotecnico, si occupava della gestione di centrali e di una diga. Appassionato di sport, suonava il trombone. Il ricordo dei compagni: ''Sconvolti, rimarrai nella nostra musica''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato