Contenuto sponsorizzato

Dalla formazione all'acquisto di nuove arnie. Aperte le domande per i contributi agli apicoltori trentini

Le richieste devono arrivare entro il 31 gennaio 2019. Si tratta di  interventi che sono cofinanziati al 50% dall'Unione europea e al 50% dallo Stato italiano

Pubblicato il - 15 dicembre 2018 - 20:49

TRENTO. Nuovi contributi per la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell'apicoltura. A deciderlo è stata la Giunta provinciale su indicazione dell'assessora all'Agricoltura Giulia Zanotelli.

 

Si tratta interventi che sono cofinanziati al 50% dall'Unione europea e al 50% dallo Stato italiano; alla Provincia autonoma di Trento è stato assegnato l'importo di 101.599 euro.

 

Nel bando sono previste misure rivolte alle associazioni di apicoltori, fra cui corsi di aggiornamento e formazione oppure assistenza tecnica, che beneficiano rispettivamente di un contributo dell'80% - 90% della spesa ammessa, ma anche misure rivolte direttamente agli apicoltori stessi, come acquisto di arnie, di sciami, nuclei ed api regine, nonché attrezzature per nomadismo, che beneficiano invece di un contributo del 50% - 60% della spesa ammessa; previste anche spese per analisi qualitative dei prodotti dell'apicoltura, che saranno finanziate per l'80% della spesa ammessa.

 

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 gennaio 2019 al Servizio Agricoltura. Come nel bando precedente, gli esperti apistici impiegati dalle associazione per fornire l'assistenza tecnica agli apicoltori, dovranno essere iscritti all'apposito elenco provinciale del Trentino; per accedere ai contributi gli apicoltori dovranno aver aggiornato i dati degli alveari posseduti nella Banca Dati Nazionale dell'Apicoltura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 giugno - 09:50

L'iniziativa rivolta a tutti i cittadini che soffrono il caldo e possono trovare un po' di fresco nei locali che il corpo di Arco ha deciso di mettere a disposizione. Il comandante Bonamico: "E' il terzo anno che apriamo le porte della caserma per aiutare chi soffre il caldo ed è un modo per stare sempre vicini alla comunità"

25 giugno - 06:01

Il post di uno studente sulla pagina Facebook ''Spotted: Unitn'' ha aperto il dibattito sulla questione delle ''carriere alias''. La prorettrice Poggio: ''“L'Università di Trento è stata tra i primi atenei in Italia ad adottare una procedura per il rilascio del 'doppio libretto' per gli studenti o le studentesse in transizione di genere ma con il passaggio al libretto elettronico si sono avuti problemi''

25 giugno - 08:22

E' stato portato all'ospedale Santa Chiara dove si sta riprendendo. I carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire quello che è successo e cercare di individuare l'autore dell'accoltellamento. La rissa con una decina di persone è scoppiata domenica mattina 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato