Contenuto sponsorizzato

Già sold out a Campiglio per il primo week end sulla neve: ''Una partenza con il botto, stop alla vendita degli skipass: vogliamo gestire il flussi nel migliore modo possibile''

Sono già stati staccati poco più di mille skipass a giornata e la società funiviaria ha deciso di interrompere la vendita per garantire la massima sicurezza e la migliore gestione dell'affluenza. Da sabato 27 novembre, poi, a Madonna di Campiglio gli impianti riapriranno con l'aggiunta di nuove zone. Seguiranno il 3 dicembre quelli di Pinzolo e il 4 dicembre quelli di Folgarida Marilleva

Di Luca Andreazza - 19 novembre 2021 - 16:14

MADONNA DI CAMPIGLIO. Sold out a Madonna di Campiglio per il primo week end sulla neve. "Una partenza con il botto, stop alla vendita degli skipass", commenta la skiarea. 

 

Sono già stati staccati poco più di mille skipass a giornata e la società funiviaria ha deciso di interrompere la vendita per garantire la massima sicurezza e la migliore gestione dell'affluenza in questa fase dell'emergenza Covid.

 

"Pur non avendo limiti di contigentamento - commenta Bruno Felicetti, general manager di Funivie Madonna di Campiglio - abbiamo deciso di bloccare la vendita online per poter gestire nel migliore dei modi il flusso di sciatori e così evitare assembramenti".

 

La stagione a Madonna di Campiglio scatta sabato 20 e domenica 21 novembre. Accessibili circa 20 chilometri di piste da sci, che vanno dai 2.500 metri di cima Grosté ai 1.650 metri della zona Fortini.

 

La società impianti mette in moto gli impianti di risalita con orario continuato dalle 8.30 alle 16.30. Entrano in funzione i due tronchi delle telecabine Grosté e la seggiovia a sei posti ad agganciamento automatico Grosté Express. Si può quindi sciare sulle piste Graffer oltre alla parte alta dell'Ursus snowpark.

 

Dopo la prima neve, le temperature elevate per il periodo non hanno permesso l'azionamento a pieno ritmo dell'innevamento programmato. "Il meteo degli ultimi 10 giorni - aggiunge Felicetti - non ci ha permesso di aprire ulteriori piste e impianti. Confidiamo di poter rendere operativa la zona Spinale dalla prossima settimana. Siamo comunque soddisfatti perché questo boom delle prenotazioni conferma la bontà degli investimenti e la grande voglia di sci".

 

Da sabato 27 novembre, poi, a Madonna di Campiglio gli impianti riapriranno con l'aggiunta di nuove zone, per rimanere aperti fino a fine stagione. Seguiranno il 3 dicembre quelli di Pinzolo e, il giorno successivo, il 4 dicembre quelli di Folgarida Marilleva.

 

Gli snowmaker e i mezzi battipista delle tre società della Skiarea – Funivie Folgarida Marilleva, Funivie Madonna di Campiglio e Funivie Pinzolo – stanno lavorando a pieno regime per preparare al meglio gli oltre 150 chilometri di piste collegate sci ai piedi che si sviluppano tra la Val di Sole e la Val Rendena.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 17:20
L'assessore all'istruzione ha parlato di 360 classi che rientreranno a scuola da qui a lunedì prossimo mentre il dirigente provinciale Ruscitti ha [...]
Cronaca
28 gennaio - 16:50
Sono stati trovati 1.586 positivi a fronte di 11.365 tamponi. E' stato registrato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Cala il numero delle classi in [...]
Ricerca e università
28 gennaio - 15:43
Entro il 2050 si potrebbe non sciare più su neve naturale a Cortina e Torino, così come in altre delle 21 località che ospitano i Giochi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato