Contenuto sponsorizzato

Crollano alcuni seracchi su un gruppo di alpinisti tra Italia e Svizzera. Maxi-operazione di soccorso con 7 elicotteri: ''Si cercano vittime''

E' in corso una maxi-operazione di soccorso tra la valle d'Aosta e il cantone vallese sul versante svizzero del Grand Combin. Una serie di seracchi sono crollati e hanno travolto un gruppo di alpinisti

Pubblicato il - 27 maggio 2022 - 16:14

AOSTA. Una serie di seracchi, giganteschi frammenti di ghiacciaio, sono crollati al confine tra l'Italia e la Svizzera: diversi alpinisti sono rimasti coinvolti nell'evento; "Ci sono delle vittime", il commento della polizia cantonale mentre sono in corso le operazioni dei soccorritori.

 

Il crollo è avvenuto intorno alle 6.30 di oggi, venerdì 27 maggio, tra la valle d'Aosta e il cantone Vallese sul versante svizzero del Grand Combin (4.314 metri) a quota 3.400 metri circa nella zona di Plateau du Déjeuner lungo l’itinerario Voie du Gardien.

 

E' in corso una maxi-operazione di soccorso con in volo sette elicotteri di Air-Glaciers, Air-Zermatt e della Rega, la Guardia aerea svizzera, che hanno trasportato in quota una quarantina di tecnici.

 

Secondo le prime informazioni, non ci sarebbero italiani coinvolti e ancora non sono stati confermati morti ma la polizia elvetica ha spiegato che ci potrebbero essere delle vittime. 

 

Attualmente sono 3 o 4 le persone molto gravi mentre altri alpinisti sono stati tratti in salvo. Una quindicina le persona coinvolte dal crollo.

 

Il crollo dei seracchi potrebbe essere legato alle temperature insolite per la stagione primaverile con lo zero termico molto in alto. La Procura della Repubblica di Sion ha aperto un'indagine.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato