Contenuto sponsorizzato

Precipita da un pendio, il suo Alaskan Malamute lo scalda per 13 ore fino all'arrivo dei soccorsi: ''Non c'è limite all’amicizia e all’amore tra uomo e cane''

Il fatto è successo in Croazia il primo dell'anno ed è stato raccontato dal soccorso alpino come grande esempio di amicizia e altruismo: ''Tutti possiamo imparare a prenderci cura gli uni degli altri partendo da questo esempio''

Pubblicato il - 11 gennaio 2022 - 09:16

VOLARICE. Sta rimbalzando in tutto il mondo l'immagine di North, un Alaskan Malamute di 8 anni e il suo padrone, il primo sopra il secondo a sua volta sdraiato su una barella. Un'immagine che racconta di una disavventura avvenuta in montagna, in Croazia, e dello straordinario rapporto che può instaurarsi tra un cane e il suo migliore amico.

 

A diffonderla l'Hrvatska Gorska Služba Spašavanja il soccorso alpino croato che ha descritto l'operazione di recupero di un infortunato, il primo gennaio nella zona del Velebit, catena montuosa delle Alpi Dinariche e corre parallela alla costa. L'uomo ha perso l'equilibrio mentre affrontava una salita, cadendo assieme al cane lungo un pendio.

 

L'animale è rimasto illeso mentre il suo padrone non è riuscito più a muoversi per un trauma riportato alla gamba. I due compagni di escursione del ferito, dal canto loro, rimasti in cima alla cresta non riuscivano a raggiungere l'uomo e così si sono precipitati a chiamare i soccorsi.

 

 

Nel frattempo l'uomo è rimasto per 13 ore a terra sulla neve, al freddo. North, così riposta il soccorso alpino croato, è salito sul suo padrone e con il suo folto pelo lo ha tenuto al caldo evitando che questi andasse in ipotermia, e attendendo l'arrivo dei soccorritori che poi hanno portato d'urgenza l'uomo in ospedale. 

 

L’amicizia e l’amore tra uomo e cane non conoscono limiti”, si legge sulla pagina Facebook dell’ HGSS, in un post che al termine del racconto della vicenda, aggiungendo che ''la sua lealtà non si è esaurita nemmeno quando sono arrivati i soccorritori (e infatti è rimasto sul suo padrone anche una volta caricato sulla barella ndr). Tutti possiamo imparare a prenderci cura gli uni degli altri partendo da questo esempio”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
17 gennaio - 05:01
Le difficoltà riscontrate dagli utenti nella comunicazione dell’avvenuta vaccinazione anti-Covid tra diversi territori vanno inquadrate in una [...]
Cronaca
17 gennaio - 07:36
E' successo durante i controlli delle forze dell'ordine per il rispetto delle normative anti-Covid19.  E' stato verificato che il [...]
Cronaca
17 gennaio - 07:54
L'allarme è rientrato nelle scorse ore, i due bambini hanno riabbracciato i propri genitori. L'allarme era stato lanciato nel pomeriggio di ieri [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato