Contenuto sponsorizzato

A 2mila metri di quota, nello spettacolo di un Brenta ancora 'sconosciuto': si cerca un nuovo gestore per il Rifugio Peller

L'avviso è stata pubblicato dalla Sezione di Cles della Sat, che intende affidare ad una nuova gestione il Rifugio alpino Peller, posto a circa 2mila metri di quota nella parte più settentrionale del Gruppo di Brenta (ancora relativamente poco conosciuta). Ecco tutti i dettagli

Di F.S. - 01 dicembre 2023 - 10:06

TRENTO. “Si cerca un nuovo gestore per il Rifugio Peller”. L'avviso arriva direttamente dalla Sezione di Cles della Sat, che precisa come per gli interessati la domanda vada inviata entro la mezzanotte di domenica 7 gennaio 2024. Il Peller è posto a 2022 metri di quota nella parte più settentrionale del Gruppo di Brenta: “Queste ultime propaggini della catena – dice la Sat – risultano ancora relativamente poco conosciute e solamente in questi ultimi anni riscoperte grazie ad una più comoda accessibilità alla località 'Lago Durigal' da dove iniziano e si diramano parecchi itinerari escursionistici ed alcuni alpinistici che conducono nel cuore del Brenta”.

 

Inoltre da qualche anno, continua la sezione di Cles: “Il vicino Pian de la Nana, vasto altopiano di praterie alpine interessante dal punto di vista botanico-naturalistico, ha ospitato diversi eventi dei Suoni delle Dolomiti. Dall'elevazione dove si trova il rifugio si gode una vista che va dal basso Trentino passando per le cime del gruppo del Lagorai, alle zone Dolomitiche arrivando fino all'Alto Adige senza dimenticare il gruppo Ortles Cevedale, mentre in primo piano si estende la Val di Non”.

 

È proprio in questo particolare contesto è posto il rifugio, che risulta un ottimo punto di appoggio e ristoro per le escursioni a piedi e le attraversate in mountain bike verso la Val di Sole: “Dotato di confortevoli stanze ed una camerata dispone di 38 posti letto e ampia sala pranzo e nei periodi di chiusura è fruibile la costruzione adiacente che funge da bivacco e ricovero generatore e magazzino. Si evidenzia come, tra i requisiti soggettivi, il futuro gestore del rifugio, debba inderogabilmente possedere conoscenza del territorio, delle vie di accesso al rifugio ed ai rifugi limitrofi, nonché capacità di apprestare eventuali necessarie azioni di primo soccorso, requisiti richiesti dalle norme provinciali”.

 

La scadenza della presentazione della domanda è come detto fissata alla mezzanotte del 7 gennaio 2024. A questo link tutte le informazioni per gli interessati.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato