Contenuto sponsorizzato

A Vallelaghi vince Lorenzo Miori. Da Bortoli a Margoni, da Verones a Ruaben, ecco la composizione del consiglio comunale

Lorenzo Miori esce vincitore dal ballottaggio di ieri. Il nuovo sindaco si impone su Federico Sommadossi con il 61,02% dei voti

Di Mattia Sartori - 05 ottobre 2020 - 13:52

VALLELAGHI. Una netta vittoria quella che permette a Lorenzo Miori di prendere il posto di sindaco a Vallelaghi. Il nuovo primo cittadino infatti ha ottenuto il 61,02% delle preferenze, contro il 38,98% ottenuto da Federico Sommadossi. 

 

La composizione del consiglio sarà quindi la seguente: Progetto Vallelaghi sarà rappresentato da Bortoli Mirko, Paolo Decarli, Frizzera Nicola, Andrea Paissan, Ilaria Rigotti, Luca Sommadossi, Valeria Dallio, Veronica Sommadossi, Lucio Rigotti, Marco Sorio e Gabriele Margoni. Per la Civica Vallelaghi ci saranno Michele Verones, Silvano Beatrici e Roberto Depaoli, mentre 3 Insieme Vallelaghi dà i suoi seggi a Verena Depaoli e Patrizia Ruaben. Un seggio andrà anche al candidato sindaco Federico Sommadossi.

 


 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 gennaio - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 gennaio - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 gennaio - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato