Contenuto sponsorizzato

A Caldonazzo vince Wolf. ''Siamo Caldonazzo'' fa il pieno di consiglieri. Ecco chi entra in Comune

Dopo il confronto tra ex alleati i cittadini di Caldonazzo premiano Elisabetta Wolf, che occupa il ruolo di prima cittadina con il 55,70% delle preferenze

Di Mattia Sartori - 05 October 2020 - 11:53

CALDONAZZO. Il confronto tra Elisabetta Wolf e Riccardo Giacomelli vede quest'ultimo arrestarsi al 44,30% delle preferenze, mentre la nuova sindaca, sostenuta da Lista Civica siamo Caldonazzo, viene premiata con il 55,70%

 

In consiglio comunale saranno rappresentate solo due delle cinque liste presentate: Lista civica siamo Caldonazzo e Vivere Caldonazzo. Per Lista Civica ci saranno Luca Vigolani, Giampaolo Antoniolli, Erica Matte, Mirko Bortolini, Paola Scarnato, Claudio Battisti, Mario Baldessari, Anita DeFrancesco in Zavarise, Daniele Costa, Jacopo Bordigoni e Maurizio Valentinotti (parità di voti con Silvia Nicolussi ma dovrebbe entrare in consiglio il sindacalista per anzianità). Invece Vivere Caldonazzo verrà rappresentato da Valerio Campregher, Pierluigi Pizzitola e Marina Eccher. Ottengono un seggio anche i candidati sindaco Riccardo Giacomelli (Vivere Caldonazzo), Cesare Ciola (Insieme per Caldonazzo) e Andrea Francesco Minora (Caldonazzo Cambia Passo).

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 11:04

L’uomo non è l’unico essere vivente a intrecciare relazioni con le altre specie, per esempio corvi e lupi possono collaborare fra loro con gli uccelli che indicano ai carnivori la presenza di prede o carcasse. Ma non solo perché alcuni corvi sono stati visti giocare con i cuccioli del branco

20 January - 11:18

Nel 2020 Admo Trentino è riuscita ad avere 666 nuovi iscritti arrivando, in totale, ad averne circa 10600. Un leggerissimo calo rispetto gli anni scorsi ma ben lontano dal decremento del 40% che si è registrato a livello nazionale. Sono state finanziate diverse borse di studio e diversi progetti. La presidente: "Abbiamo avuto la fortuna di avere 12 donatori trentini"​

20 January - 05:01

La vicenda legata alla chiusura del quotidiano di via Sanseverino resta molto complicata: i giornalisti non sono in cassa integrazione perché non funziona come nel 1800 che il padrone chiude e buona notte. Gli abbonamenti sono stati convertiti con quelli del giornale fino a ieri concorrente senza possibilità di rimborso e non si capisce chi sia il direttore del sito (che Ebner e la proprietà altoatesina hanno detto di voler rilanciare) visto che intanto vi lavorano persone dell'Adige, dell'Alto Adige e un fortunato ex del Trentino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato