Contenuto sponsorizzato

Comunali, vittoria del centrosinistra a Verona: Damiano Tommasi è il nuovo sindaco, ''Abbiamo scritto una pagina di storia''

Tommasi ha preso il 53,40% dei voti  rispetto lo sfidante e sindaco uscente Federico Sboarina che si è fermato al 46,60%. Pesano le divisioni nella destra

Di GF - 27 June 2022 - 07:42

VERONA. E' una vittoria storica quella per il centro sinistra a Verona che incorona come nuovo sindaco Damiano Tommasi che è riuscito, dopo 15 anni, a strappare la città alla destra.

 

Tommasi ha preso il 53,40% dei voti (50.118), rispetto lo sfidante e sindaco uscente Federico Sboarina che si è fermato al 46,60% (43.730). Al voto si sono recati 94.924 cittadini veronesi, pari al 46.84 degli aventi diritto.


Stasera abbiamo fatto rete” sono le parole che l'ex calciatore  Tommasi ha lasciato sui social alla conferma ufficiale dei risultati che lo hanno visto trionfare contro una destra che nella città scaligera si è presentata litigiosa e spaccata.

 

Soprattutto tra il candidato di centrodestra Flavio Tosi e quello di destra Sboarina. Quest'ultimo ha rifiutato l'accordo ufficiale con Tosi che avrebbe significato perdere dei consiglieri in Comune a vantaggio del competitor di campo e ritrovarsi con una figura ingombrante come il già due volte sindaco magari al fianco come vice. (QUI L'ARTICOLO)

 

“Ho già fatto i complimenti a Damiano Tommasi al telefono, gli ho detto che troverà una città in buona salute. Il tempo certificherà il nostro buon lavoro fatto in questi anni. Ora faremo l’opposizione, controlleremo che tutti i progetti fatti andranno avanti, faremo opposizione seria e ferma” ha spiegato Sboarina ai mass media locali nel corso della notte. E su Flavio Tosi l'ormai ex sindaco di Verona ha spiegato che “Nessuno ha la prova che avremmo vinto con l’eventuale alleanza” .

 

Le parole di Damiano Tommasi sono arrivate nel corso della notte quando l'ex calciatore si è presentato assieme ai tantissimi ragazzi che l'hanno seguito in questa compagna.

 

“Sono soddisfatto - ha spiegato – perché Verona si è rapportata in modo diverso in questa tornata elettorale ed è stata premiata una certa politica: quella della proposta, della fiducia, del parlare di progetti e di giovani senza denigrare e insultare altri candidati”.

 

“Amministrare questa città – ha continuato il neo sindaco - è una grande responsabilità. Ora si gira pagina e quando si scrivono cose nuove bisogna anche avere la forza di portarle avanti. Avremo anni di grande impegno”.

 

In questo secondo turno a livello nazinale il centro sinistra oltre a conquistare Verona ha trionfato a Parma, Piacenza, Monza, Alessandria, Catanzaro. Il centrodestra, invece, tiene Lucca e Sesto San Giovanni.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 August - 18:23
Non semplici le operazioni di soccorso rese difficili dalla vegetazioni fitta che ha complicato l'individuazione del luogo da parte [...]
Montagna
14 August - 17:30
Ammonta a quasi mezzo milione il debito ancora da saldare al soccorso alpino: dal 2020 a oggi l’Ulss 1 Dolomiti ha emesso ben 769 fatture per un [...]
Cronaca
14 August - 16:35
Era caduta nel crepaccio ieri ed oggi i vigili del fuoco sono intervenuti chiedendo il supporto dell'elicottero Drago 59 del reparto volo di Venezia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato