Contenuto sponsorizzato

All'Università di Trento si studia l'algoritmo anti-sprechi: ''Usiamo strumenti di business intelligence''

Al via il progetto di ricerca “Digital Cost Management” per la creazione di strumenti e sistemi di intelligenza artificiale in grado di ottimizzare conti, risorse materiali e umane di piccole e grandi aziende

Pubblicato il - 10 luglio 2018 - 11:36

TRENTO. È partito ufficialmente il progetto di ricerca “Digital Cost Management”, un'iniziativa tra il Dipartimento di ingegneria e scienze dell’informazione dell’Università di Trento e Cosman, realtà leader in Italia nella realizzazione di progetti di Cost Management pensati per ottimizzare i costi aziendali, migliorare l'efficienza e massimizzare i risultati.

 

“Il progetto di durata biennale - commenta il professore Paolo Giorgini, tra i promotori del progetto in Ateneo - rappresenta un'importante sfida nell’ambito della Industry 4.0. Questa iniziativa permette di innovare e rendere più efficiente le attività di cost managment di piccole e grandi aziende attraverso strumenti e sistemi di intelligenza artificiale".

 

L'obiettivo del progetto è quello di sviluppare una piattaforma “intelligente” in grado di analizzare costi e processi di organizzazioni complesse e supportare gli specialisti di cost management attraverso analisi predittive, confronti storici e tecniche di ottimizzazione dei processi di consumo.

Dicom4.0 prevede inoltre di sviluppare strumenti di business intelligence per il monitoraggio dei processi di consumo in grado di segnalare criticità e proporre azioni di adeguamento.

 

“Obiettivo del cost management - spiega Massimo Aielli, direttore scientifico e responsabile grandi clienti di Cosman – in pratica, è quello di agire sul superfluo, sullo spreco, per riequilibrare le risorse verso attività a maggior valore aggiunto".

 

In questo modo si può recuperare il valore latente presente in azienda che, altrimenti, rischierebbe di restare inespresso. "Il Digital Cost Management - conclude Aielli - consiste nel leggere in modo integrato e organico la grande massa di dati prodotti dai terminali collegati in rete per trasformarli, in ‘real time’, in informazioni utili al governo dei costi aziendali".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
31 luglio - 06:01
Fra lockdown, restrizioni e perdite altissime i lavoratori dello spettacolo sono stati fra i più danneggiati dalla pandemia: “Viviamo nella [...]
Montagna
30 luglio - 16:53
A seguire l'esempio dei due rifugi sul Presena saranno presto anche Passo Paradiso e Malga Valbiolo. Il direttore del consorzio Pontedilegno - [...]
Cronaca
31 luglio - 08:42
L'omicidio è avvenuto martedì notte in un appartamento in centro a Brunico. Il movente rimane ancora sconosciuto, nelle scorse ore i risultati [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato