Contenuto sponsorizzato

Prime nevicate in Trentino. Imbiancato anche Passo dello Stelvio. Da lunedì pericolo valanghe

Le temperature sono crollate in queste ore e la pioggia sopra i 2.500 metri si sta già trasformando in neve. Lunedì è previsto un forte rialzo termico e quindi in quota si raccomanda la massima attenzione

Passo dello Stelvio poche ore fa
Pubblicato il - 25 agosto 2018 - 21:08

STELVIO. Le temperature sono precipitate in poche ore e quest'oggi anche a Trento città si è tornati a respirare dopo il grande caldo delle ultime settimane. Una decina i gradi in meno tra venerdì sera e sabato mattina e poi anche nel capoluogo è arrivata la pioggia. Pioggia che è caduta in tutta la provincia in maniera copiosa. Pioggia che sopra i 2.500 metri si sta trasformando in neve come sta accadendo a Passo dello Stelvio (che si trova a quota 2.700 metri) in quest ore. 

 

 

Le previsioni meteorologiche per le Dolomiti, infatti, indicavano una nevicata fra sabato e domenica con apporti complessivi di 15-25 cm di neve a 2500 metri di quota e di 30-50 a 3000 metri. Lo rilevava l'Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto (Arpav) segnalando che il limite della neve e della pioggia potrà, localmente, arrivare a quote inferiori ai 2000 metri nelle Dolomiti settentrionali nella prima mattina di domenica.

 

L'abbassamento della temperatura dell'aria e la presenza di neve e di ghiaccio, per l'Arpav, renderanno temporaneamente, nella giornata di domenica, difficoltosa la percorrenza dei sentieri in quota se non adeguatamente attrezzati.

 

Con il rialzo termico previsto da lunedì, quando tornerà a splendere il sole, oltre i 2500 metri di quota, saranno possibili scaricamenti e distacchi di valanghe lungo i fronti più ripidi dei ghiacciai. Il Servizio valanghe Arpav di Arabba (Belluno) raccomanda la massima prudenza nell'affrontare escursioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato