Contenuto sponsorizzato

Stampa la tua tesi di laurea online: è facile ed economico

Affidandomi alla rete ho speso meno della metà rispetto al preventivo che mi aveva preparato la tipografia della mia città e si sono tutti complimentati con perché la mia tesi era davvero perfetta, anche dal punto di vista estetico

Pubblicato il - 05 novembre 2018 - 15:39

TRENTO. Quando arriva il momento di stampare la propria tesi di laurea è sempre un'emozione: significa che si sta per concludere un percorso e tutto il nostro duro lavoro si trova proprio all'interno di quelle pagine. Il problema è che per stampare una tesi spesso e volentieri ci vengono chiesti davvero troppi soldi e questo dipende dal fatto che molte copisterie se ne approfittano, sapendo che noi poveri studenti non abbiamo molte alternative. In realtà, però, al giorno d'oggi delle soluzioni diverse esistono e ho deciso di scrivere questo articolo perché le ho provate personalmente.

 

Avete mai pensato di stampare la vostra tesi di laurea online? Io all'inizio ero piuttosto scettico, ma poi ho voluto provarci e devo ammettere che mi sono ricreduto all'istante. Ho speso meno della metà rispetto al preventivo che mi aveva preparato la tipografia della mia città e si sono tutti complimentati con me perché la mia tesi era davvero perfetta, anche dal punto di vista estetico. Sembrava un vero e proprio libro, con tanto di copertina e rilegatura professionale. Se penso al fatto che per stamparla ho speso la metà dei miei compagni di corso, è stata proprio un'idea fantastica.

Quali sono le tipografie online migliori?

Le tipografie online che offrono questo servizio sono davvero moltissime, ma non tutte si possono dire affidabili al 100%. Trattandosi di una tesi che per me aveva un grande valore, ho voluto fare le cose per bene e ho scelto una copisteria che mi era stata consigliata da un amico. Sono quindi andato su Print24 e ho selezionato il servizio di stampa libri. Ammetto di non essere una persona molto esperta dal punto di vista tecnologico: anche solo utilizzare il pc per me è spesso un problema perché non ci capisco molto di tutte queste cose.

 

È anche per questo che all'inizio ero scettico e volevo evitare di rivolgermi ad una copisteria online. Tuttavia, devo ammettere che non ho avuto il minimo problema: è stato facilissimo caricare il file della tesi e procedere con l'ordine di stampa. Basta seguire la procedura guidata, selezionare la tipologia di rilegatura che si desidera e il numero di copie da inviare in stampa. Ogni minimo dettaglio è spiegato alla perfezione e nel giro di 5 minuti avevo completato il mio ordine.

 

Quando ho ricevuto la mia tesi stampata con una copertina professionale e rilegata proprio come un vero e proprio libro mi sono emozionato. Questa tipografia ha fatto un lavoro davvero eccellente e mi sento di consigliare a tutti di optare per i servizi online. Sono decisamente più economici, facilissimi da utilizzare e affidabili. Se volete evitare di correre rischi basta che scegliete una delle tipografie migliori che si trovano nel web, prendetevi la briga di leggere qualche recensione e controllate i tempi di spedizione.

 

Nel mio caso, nel giro di un paio di giorni avevo tutte le copie già a casa, pronte per essere consegnate ai docenti. Che dire, se mai dovrò stampare un libro in futuro, sicuramente saprò a chi rivolgermi perché è stata una vera sorpresa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 giugno - 20:29

Il decesso è avvenuto a Campitello di Fassa, un lutto che ha scosso la comunità. Ci sono 5.438 casi e 468 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%

04 giugno - 19:59

La motivazione usata dal presidente per i market è che le persone ormai si sarebbero disabituate a fare la spesa la domenica. Ma se il tema è certamente affrontabile (anche i sindacati chiedono le chiusure) richiede analisi e spiegazioni un po' più approfondite perché avrà ricadute in termini economici, occupazionali e di qualità dei servizi. Sulle mascherine per ora resta l'obbligo

04 giugno - 19:07
Complessivamente ci sono 5.438 casi e 468 morti legati a Covid-19 da inizio epidemia. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato