Contenuto sponsorizzato

A Bolzano c'è Biolife il più importante evento dell'arco alpino sui prodotti biologici (dai tessuti al vino, dal cibo alla cosmetica)

Sono previsti 200 espositori da tutta Italia con i loro circa 2.500 prodotti biologici certificati che rappresentano il cuore della 16ᵃ edizione di Biolife. Novità di quest'anno, lo spazio dedicato alla moda "green", in collaborazione con la fiera ospite Greenstyle Munich. I viticoltori biologici altoatesini si presenteranno al Bio Wine Festival e gli esperti discuteranno al congresso sul futuro del settore lattiero biologico dell'Europa centrale. Da giovedì 21 a domenica 24 nei padiglioni di Fiera Bolzano

Foto Marco Parisi
Pubblicato il - 21 novembre 2019 - 08:40

BOLZANO. E' iniziata la quattro giorni dedicata al mondo del bio, dalle specialità alimentari alla cosmetica naturale, fino all'eco-tessile. Biolife è a Fiera Bolzano con Fiera d'Autunno e rappresenta un punto d’incontro colorato e stimolante per tutti coloro - professionisti e privati - che condividono la passione per il biologico e apprezzano l'autenticità e la qualità delle specialità proposte, nonché il contatto diretto con i produttori, che vendono i loro prodotti esclusivamente in proprio e si raccontano ai visitatori.

 

Biolife è la piattaforma più importante dell'arco alpino per prodotti biologici certificati di qualità ed è centrata su tre linee guida:

 

Get the Green Look

 

L'industria tessile non è solo una delle più importanti al mondo, ma anche una delle più inquinanti e ad alto consumo di risorse. E sta crescendo rapidamente. La sostenibilità e il commercio equo sono solo una tendenza temporanea o le parole si possono anche tradurre in azione? Cosa può fare ogni singolo individuo? Nella sezione "Get the Green Look", novità assoluta di quest’anno, i visitatori interessati troveranno risposte proprio a queste domande: in una sorta di fiera all'interno della fiera, i creatori di Greenstyle Munich mostreranno, attraverso tre entusiasmanti workshop, come la moda contemporanea possa essere elegante, multiforme e sostenibile allo stesso tempo.

 

Il Bio Wine Festival

 

Dopo il successo dello scorso anno, l'industria vinicola biologica altoatesina si presenterà ancora una volta in un festival esclusivo. La regione ospite di questa seconda edizione sarà il vicino Trentino: i viticoltori presenteranno le loro aziende e faranno degustare i loro ottimi vini, rigorosamente biologici, ad un pubblico specializzato del settore alberghiero e gastronomico. Quando? Giovedì 21 novembre, al MEC Meeting & Event Center Alto Adige.

 

 

Less Waste, more Flowers

 

“Biolife for Biodiversity” è il motto dell’iniziativa che punta a ridurre la quantità di rifiuti prodotti ad ogni manifestazione fieristica. Quest’anno, per la prima volta, i corridoi dei padiglioni non verranno coperti da moquette; inoltre – per sottolineare ulteriormente il messaggio – i visitatori di Biolife riceveranno in regalo una miscela di semi che potranno seminare nel giardino di casa per dare un piccolo contributo alla biodiversità e alla sostenibilità.

 

 

Gusti e sapori bio

 

L’olio d’oliva: non è vero che uno vale l’altro. E questo, a maggior ragione, per le varianti biologiche. I visitatori potranno andare alla ricerca del loro preferito tra gli stand degli espositori di Biolife oppure – ancora meglio – recarsi allo stand Gustami Bio, dove ad attenderli ci sarà una selezione dei migliori oli, tutti da provare.

 

Quattro Food Trucks con specialità culinarie biologiche saranno inoltre a disposizione per saziare l’appetito dei visitatori e i giovani cuochi della scuola professionale Cesare Ritz di Merano mostreranno ogni giorno, nella cucina a vista della fiera, come creare piatti suggestivi con ingredienti selezionati dall’offerta degli espositori di Biolife. Il fai-da-te è una tendenza che ha sempre più successo - anche nel campo della cosmesi. Come realizzare la propria crema per le mani e cosa tenere d'occhio quando si acquistano prodotti per la cura del corpo sono i temi di due workshop, in programma nel settore della cosmesi naturale a Biolife.

 

MATCH! #2

Come si creano prodotti innovativi utilizzando scarti derivanti dalla produzione alimentare? Gli studenti della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano, insieme al responsabile del progetto Harry Thaler, designer di fama internazionale di Merano, hanno risposto a questa domanda e alla sua messa in pratica. In stretta collaborazione con alcune aziende locali hanno infatti creato un totale di dodici oggetti funzionali per la tavola da pranzo e non si esclude la produzione in serie. MATCH! è un progetto di IDM Alto Adige per sviluppare la collaborazione tra industria creativa e gli altri settori dell’economia e sarà presentato per la prima volta proprio a Biolife, davanti ad un vasto pubblico.

 

Info-Box

Biolife e Fiera d’Autunno aspettano i visitatori a Fiera Bolzano da giovedì 21 a domenica 24 novembre, dalle 9:30 alle 18:30, per una quattro giorni di informazione, divertimento, gusto e acquisti.

Nelle prime due giornate di fiera, giovedì e venerdì, l’ingresso è gratuito!

Durante il week-end l’entrata costa 6 Euro, online 4 Euro.

I giovani di età compresa tra i 6 e i 16 anni pagano 4 Euro. I bambini sotto i 6 anni entrano gratis.

Il parcheggio visitatori costa 1 Euro/30 minuti e si trova sul tetto del padiglione, ingresso da Via Marco Polo.

Per raggiungerci consigliamo l’utilizzo dei mezzi pubblici. In treno: linea Bolzano-Merano, fermata Bolzano Sud. Con il bus urbano: linee 10 A/B oppure 18 dalla stazione centrale di Bolzano.

 

Ulteriori informazioni: https://www.fierabolzano.it/fieraautunno

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 gennaio - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 gennaio - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato