Contenuto sponsorizzato

Autobus e treno gratis se sei un pensionato con più di 70 anni. Lo ha deciso la giunta

La platea che dovrebbe beneficiare di questo provvedimento è di circa 50.000 persone ed è completamente slegata da questioni legate a reddito o censo

Pubblicato il - 25 gennaio 2019 - 14:19

TRENTO. Trasporti gratuiti per gli anziani con più di 70 anni. Lo ha stabilito la giunta provinciale che ha deciso di investire, così, 355 mila euro favorendo quegli anziani che decidono di prende l'autobus urbano, le corriere extraurbane, le ferrovie della Valsugana e la Trento-Malé e la linea del Brennero per il tratto provinciale tra Mezzocorona e Borghetto.

 

Un provvedimento certo popolare ma che farà discutere visto che rappresenta a tutti gli effetti un benefit completamente slegato da questioni legate al reddito. Un vero e proprio regalo, pagato dal resto della comunità, a pensionati di ogni livello e ceto sociale, quindi non necessariamente a chi ne ha davvero bisogno. 

''Si tratta - spiega la Provincia - di un provvedimento che interessa, potenzialmente, una platea di circa 50.000 persone (ossia la popolazione residente autosufficiente con più di settantanni), nella quale secondo i dati Ispat 2018 la fascia più consistente è quella di chi percepisce un reddito tra i 500 e i 750 euro al mese. Con il primo di marzo, inoltre, verrà rivisto anche il sistema tariffario sui servizi di mobilità pubblica applicato ai circa 1.300 richiedenti asilo accolti in Trentino che godono, attualmente, della possibilità di circolare gratuitamente. Per circa 1000 di loro sarà garantita la circolazione in andata e ritorno per un giorno a settimana, mentre per i soggetti che rientrano nel progetto Sprar, che hanno quindi la necessità di frequentare i corsi di formazione, i viaggi di andata e ritorno concessi gratuitamente lo saranno per 4 giorni in settimana. Per i circa 200 richiedenti asilo che hanno esigenze di spostamento continuo, come ad esempio i minori per ragioni educative o le persone con bisogni sanitari specifici, continuerà ad essere garantita la circolazione gratuita''.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 gennaio - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato