Contenuto sponsorizzato

Entra nel vivo Nuvolette tra sonorizzazioni, disegni, performance e animazioni

Il centro storico di Rovereto è già una galleria d’arte a cielo aperto. L’invasione di illustratori, musica e performer è nel vivo per Nuvolette, la quattro giorni dedicata al mondo dell’illustrazione, del racconto per immagini e del fumetto

Pubblicato il - 18 maggio 2019 - 17:38

ROVERETO. Il centro storico di Rovereto è già una galleria d’arte a cielo aperto. L’invasione di illustratori, musica e performer è nel vivo per Nuvolette, la quattro giorni dedicata al mondo dell’illustrazione, del racconto per immagini e del fumetto (Qui info).

 

Oltre trenta artisti sono fino a domani mattina – domenica 19 maggio - nel centro della città per insonorizzazioni, laboratori, live performance, animazioni, e disegni sulle vetrine del centro. 

 

Il tema di questa edizione zero – ideata e organizzata da Impact Hub - è lo spazio, con particolare focus sul tema luna, in occasione della mostra La Luna. E poi? 50 anni dall'allunaggio: storia e prospettive dell'esplorazione spaziale della Fondazione Museo civico di Rovereto.

 

Il centro di Rovereto si è trasformato in una galleria d’arte a cielo aperto. Le vetrine dei negozi sono diventate tele sulle quali dipingere a colpi di penn(ar)ello per gli illustratori di Becoming X, collettivo che raccoglie artisti, disegnatori, fumettisti, designer e musicisti da tutta Italia, e del nascente collettivo di autori di immagini FaPunte. 

 

La mostra in progress “Le facce della luna” ha visto artisti di fronte a manifesti 70x100 centimetri e per disegnare la propria visione della luna – tutte le opere si potranno vedere in piazza San Carlo 8. Con “Missione Apollo” seguendo l’avventura di una storia storia illustrata a bivi il lettore attraverserà e scoprirà le vie del centro cittadino scegliendo di volta in volta come far proseguire la storia raccontata. 

 

A Nuvolette anche domani sarà possibile far un viaggio nello spazio dei giochi. L’associazione Il Troll disfunzionale proporrà giochi ispirati allo spazio e al volo adatti a tutte le età. Dopo gli incontri con gli autori - Elisa Macellari, Ivan Passamani e Paolo D’Altan, il live di ieri sera in piazza Malfatti e le performance al BabaruM e al Loco’s bar e in piazza, stasera nel giardino Chiesa di Sant’Osvaldo lo Sbarco del 1969 che indicava il futuro, il grande passo dell’umanità coesa è messo a confronto con gli sbarchi di oggi percepiti come invasione da cui difendersi.

 

In Selce, Mogadiscio utilizza musica elettronica improvvisata e proiezioni in 16mm, super8 e diapositive. E fine serata al bar Le Radici. Domani proseguono anche i laboratori e ci saranno percorsi guidati con visita al Planetario e alla mostra La Luna. E poi? 50 anni dall'allunaggio: storia e prospettive dell'esplorazione spaziale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 10:21
Il 17 maggio è la Giornata internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia. Nonostante gli anni siano passati, [...]
Cronaca
17 maggio - 09:53
“Ci lasci un grande vuoto! Mancherai a tutti e tanto”. Queste le parole di saluto a Fabio pubblicate sui social dal cugino Riccardo [...]
Cronaca
17 maggio - 06:01
Alpha è uno dei tantissimi minori stranieri non accompagnati che arrivano in Italia. A 14 anni è scappato dalla Guinea Conakry, ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato