Contenuto sponsorizzato

Fondazione Cassa Rurale di Trento premia i progetti dei giovani cervelli, tre le borse di studio da 12 mila euro

Fino al 31 ottobre è possibile presentare la domanda per l’assegnazione di una delle tre Borse di Studio della Fondazione Cassa Rurale di Trento. Ognuna del valore di dodicimila euro. Tre le aree tematiche: economico-giuridica, tecnico-scientifica e umanistico-artistica

Pubblicato il - 19 September 2019 - 20:40

TRENTO. Ancora un mese e mezzo a disposizione per presentare alla Fondazione Cassa rurale di Trento un progetto in possesso dei requisiti richiesti per la candidatura all’assegnazione di tre borse di studio ognuna del valore di dodicimila euro (Qui info).

 

La scadenza è fissata per il 31 ottobre prossimo e all'assegnazione possono concorrere cittadini italiani che abbiano conseguito o conseguano (entro il 30 novembre 2019) diploma di laurea con votazione non inferiore a 105/110.

 

E' poi un requisito è quello di non aver compiuto al 31 dicembre 2018 il ventitreesimo anno di età, ma anche se in possesso di diploma di laurea triennale o il ventiseiesimo anno di età, se in possesso di diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento o laurea specialistica equivalente o laurea magistrale. Necessario quindi essere residenti nel comune di Trento o comuni limitrofi e presentare un progetto di studio di particolare interesse, oltre che non usufruire di altre forme di finanziamento o sostegno per lo stesso progetto.

 

La borsa di studio dovrà essere fruita per percorsi di studio avviati entro il 30 giugno 2020. Tre le aree tematiche: economico-giuridica, tecnico-scientifica e umanistico-artistica. I progetti saranno esaminati da un Comitato scientifico. I tre riconoscimenti saranno assegnati (entro il 10 dicembre 2019) a insindacabile giudizio del Consiglio della Fondazione della Cassa Rurale di Trento. Le tre borse saranno attribuite solamente se i progetti presentati saranno giudicati meritevoli.

 

“La Fondazione Cassa Rurale di Trento – viene spiegato dai responsabili - cercando di interpretare al meglio le motivazioni della propria costituzione da parte dell’istituto di credito cooperativo del capoluogo, la Cassa Rurale di Trento, intende dare un’opportunità in più a giovani di talento che, pur impegnati e con grandi capacità, nel nostro Paese non sempre incontrano facilità per far emergere i propri progetti”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 giugno - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Cronaca
14 giugno - 18:51
Fra poche ore apriranno le prenotazioni per la fascia d’età dai 18 ai 39 anni, fino al 10 luglio ci sono a disposizione 25mila dosi per una [...]
Società
14 giugno - 17:42
Michele sogna di diventare un ricercatore bio-informatico ma fin dalla nascita soffre di Tetra Paresi Distonica e per lavorare e avere una vita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato