Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, il chiosco di gelati a Povo riparte dalla consegna a domicilio. Il proprietario: "Immaginavo un'altra inaugurazione. Sarà un'avventura"

La gelateria DolomEis di Povo sarebbe dovuta essere inaugurata a inizio marzo, ma il lockdown per l'emergenza Coronavirus lo ha impedito. Così il proprietario ha deciso di cominciare a consegnare i gelati a domicilio, per ora nelle sole località di Villazzano, Povo, Covelo e Terlago

Di Davide Leveghi - 21 aprile 2020 - 12:44

TRENTO. Aprire un'attività in questa fase di chiusura totale è un'impresa non da poco e di certo nelle aspirazioni dei proprietari l'inaugurazione sarebbe dovuta avvenire in ben altre circostanze. Eppure, una gelateria di Povo, ha deciso di aprire nonostante tutto, consegnando i suoi prodotti a domicilio.

 

E' un'avventura – racconta Francesco, proprietario della gelateria DolomEis – una cosa tutta un po' nuova che non abbiamo mai gestito. L'inaugurazione del chiosco sarebbe dovuta avvenire il primo weekend di marzo ma vista l'emergenza abbiamo dovuto cancellarla. Così piano piano ci siamo dovuti riorganizzare, sfruttando quello che abbiamo. L'opzione del domicilio l'abbiamo subito presa in considerazione ma avevo paura in un primo momento, visto anche che non si poteva. Poi la situazione si è evoluta e abbiamo deciso di cominciare”.

 


 

Partendo dal vecchio chiosco della piazza di Povo, DolomEis comincerà a consegnare in paese, circoscrivendo l'attività anche a Villazzano, Terlago e Covelo, dove vive il proprietario. “Per ora abbiamo deciso di circoscrivere un po' i luoghi delle consegne – continua – giusto per capire come va. Dal laboratorio di via Salé partirà così la bicicletta per le consegne a domicilio”.

 

Le tante cose da fare e la generale confusione hanno anche creato qualche disguido, ma il nuovo gestore del chiosco di Povo si dice pronto a partire. “Tra le mille cose da fare ho sbagliato a stampare il volantino, in cui c'è segnata la data sbagliata del 25 aprile. Invece le consegne cominceranno da questo pomeriggio. Piano piano stiamo componendo il nostro puzzle”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 gennaio - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato