Contenuto sponsorizzato

Oltre 30mila visitatori per i presepi di Ossana, oltre 2.500 euro in beneficenza per il Venezuela

Il “borgo dei Presepi” in alta Val di Sole ha fatto registrare anche quest'anno un numero altissimo di presenze. Presi d'assalto il castello di San Michele, i mercatini, le vie e i palazzi del paese che ospitavano le 1600 Natività

Pubblicato il - 07 January 2020 - 17:30

OSSANA. I presepi di Ossana continuano a far centro. Nonostante le intense giornate di sole e la tanta neve naturale caduta nelle settimane scorse abbiano invogliato a solcare le piste da sci dei vicini comprensori di Folgarida-Marilleva, passo del Tonale e val di Pejo, sono stati oltre 30 mila i turisti che hanno comunque deciso di trascorrere la giornata per visitare la più suggestiva collezione di presepi del Trentino.

 

Un ottimo risultato di presenze confermati dagli espositori che offrivano i propri prodotti (rigorosamente artigianali e provenienti della val di Sole) nelle casette in legno dei mercatini. Anche le novità introdotte quest'anno, come “l'Elfoslitta” che permetteva di fare un tour virtuale sopra il cielo di Ossana insieme a Babbo Natale, è stata presa d'assalto da quasi 2.000 visitatori, piccoli e grandi.

 

Un successo che fa anche del bene. Gli incassi ottenuti dalla slitta, 2.539 euro, saranno infatti devoluti alla associazione latinoamericana in Italia Ali Onlus che si occupa di inviare medicinali e beni di prima necessità alla popolazione del Venezuela (dal paese sudamericano infatti arrivavano quest'anno circa 200 delle opere esposte).

 

Un successo al di là di ogni aspettativa per il Comune di Ossana e Apt val di Sole che, anno dopo anno, conferma la bontà di puntare sull'elemento più tradizionale delle festività natalizie per risvegliare la passione che accomuna molti italiani e stranieri. “Questi numeri ci rendono orgogliosi – commenta il sindaco Luciano Dell'Eva – e sono un riconoscimento delle nostre scelte, degli sforzi dei tanti volontari e concittadini che si sono spesi con passione per la riuscita di questa edizione".

 

La rassegna Presepi e Musica è stata organizzata dal Comune di Ossana in collaborazione con l'Apt Val di Sole e il supporto di Dolomiti Energia, Bim dell’Adige e Cassa rurale Val di Sole. "Il merito del successo è anche dei tanti volontari che ogni giorno per più di un mese si sono impegnati nella cura e allestimento dei Presepi. Vanno ringraziati dal più profondo del cuore - conclude Laura Marinelli, assessora alla cultura del Comune di Ossana -. Ma soprattutto va ringraziato il sindaco, che da 20 anni attentamente e con passione dirige una grande complessa orchestra fatta di persone, presepi, eventi".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
24 ottobre - 21:23
Un confronto per capire come rendere il territorio più attrattivo dal punto di vista turistico ma anche lavorativo. Gianni Battaiola (presidente [...]
Cronaca
25 ottobre - 12:20
E' successo questa mattina, 25 ottobre, nel territorio comunale di Valle Aurina in Alto Adige: un'auto è finita fuori strada cadendo nel torrente [...]
Ambiente
25 ottobre - 10:06
I sub volontari si sono presentati dalle città di Brescia, Bergamo, Trento, Merano, Mantova e Milano, l’obiettivo? Ripulire le acque del lago di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato