Contenuto sponsorizzato

Qualità della vita, Trento e Bolzano ancora ai vertici della classifica de Il Sole 24 Ore: ''Ma ancora presto per valutare gli effetti della seconda ondata di Covid-19''

Un'indagine che analizza 90 indicatori e che tiene conto anche dell'emergenza Covid-19 tra contagi, decessi, lockdown e quarantene. E' stato inserito tra i parametri l'indice dei casi coronavirus rilevati ogni mille abitanti per testimoniare la diffusione dell'epidemia che ha esercitato una pressione diversa sui sistemi sanitari. La crisi nel 2020 penalizza in particolare le aree metropolitane più turistiche

Di L.A. - 14 December 2020 - 11:38

TRENTO. Podio per Trento, mentre è Bologna la provincia dove si vive meglio in Italia. Secondo posto invece per Bolzano, piazza numero 46 per Belluno. Ai vertici anche Verona e Treviso. Questo il risultato della trentunesima indagine de Il Sole 24 Ore sul benessere nei territori.

 

Un'indagine che analizza 90 indicatori e che tiene conto anche dell'emergenza Covid-19 tra contagi, decessi, lockdown e quarantene. E' stato inserito tra i parametri l'indice dei casi coronavirus rilevati ogni mille abitanti per testimoniare la diffusione dell'epidemia che ha esercitato una pressione diversa sui sistemi sanitari. Le aree tematiche restano comunque invariate e riguardano "Ricchezza e consumi"; "Demografia e salute"; "Affari e lavoro"; "Ambiente e servizi"; "Giustizia e sicurezza" e "Cultura e tempo libero".

 

La crisi, spiega il quotidiano, penalizza in particolare le aree metropolitane più turisticheVenezia perde 24 posizioni (33 posto) e Roma scende di 14 posizioni e chiude in trentaduesima piazza; giù anche Firenze (27 posto, -12 posizioni) e Napoli (92 posto, -11 posizioni). Solo la Liguria va in controtendenza, mentre Bolzano e Trento si confermano sul podio, anche se l'indagine evidenzia che gli effetti della seconda ondata partita a ottobre e le restrizioni alla stagione invernale non sono ancora misurabili. In generale sono penalizzate in particolare le aree del Nord, dove si è registrata la diffusione più elevate di Covid-19 in rapporto alla popolazione residente: Milano, vincitrice nel 2018 e nel 2019, perde infatti 11 posizioni.

 

Il Trentino si conferma ai vertici per "Ambiente e servizi" (da 1 al 4 posto) e "Affari e lavoro" (dal 14 a 6). Ottimi piazzamenti anche per quanto riguarda "Ricchezza e consumi" (da 11 a 9 posto) e "Demografia e società" (12 posto). Piccolo avanzamento in "Giustizia e sicurezza" (da 42 a 40 posto), mentre per quanto riguarda "Cultura e tempo libero" ci si attesta alla posizione numero 97.

 

L'Alto Adige chiude tra le prime posizioni in "Affari e lavoro" e "Demografia e società", quinto posto in entrambi gli indicatori. Seguono poi "Ambienti e servizi" (27 posto), "Giustizia e sicurezza" (30 posto), "Ricchezza e consumi" (33 posto) e "Cultura e tempo libero" (42 posto). Il miglior risultato per la provincia di Belluno è invece la dodicesima piazza in "Giustizia e sicurezza", mentre in "Ambiente e servizi" e "Ricchezza e consumi" si attesta rispettivamente alla ventesima e trentesima posizione. Poi "Cultura e tempo libero" (69 posto), "Affari e lavoro" (77 posto) e "Demografia e società" (96 posto).

 

Le province di Verona, Treviso, Udine, Aosta, Parma, Cagliari e Pordenone compongono poi il resto della top 10, mentre Crotone, Caltanissetta, Siracusa, Vibo Valentia, Enna, Catanzaro, Trapani, Foggia, Ragusa e Agrigento chiudono la graduatoria. "E' ancora forse troppo presto, invece, per tracciare un quadro affidabile delle attività più colpite dal Covid-19 - dice il Sole 24 Ore - alcune delle quali sono tuttora chiuse o fortemente limitate e molte delle quali hanno percepito ristori economici dallo Stato: dalle librerie ai ristoranti (anche mobili), passando per bar e palestre".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 13:44

L'allerta è scattata intorno alle 12.45 di oggi, sabato 23 gennaio, in zona del Dosso Costalta, parte sud-occidentale del Lagorai tra l’altopiano di Pinè e la val dei Mocheni. Sono in corso le operazioni e le attività di soccorso

23 January - 10:39

Dopo ore di attesa, con trattative serrate tra le autorità sanitarie di Roma e di Milano sulla colorazione della Lombardia, sono state grosso modo confermate le classificazioni della scorsa settimana. Trentino ancora giallo, Alto Adige rosso. A cambiare sono solo 2 regioni

23 January - 11:29

La neve è tornata a interessare le Dolomiti fra Alto Adige e Bellunese. Chiusi i passi Fedaia, Pordoi, Falzarego, Val Parola e Giau. Veneto Strade ha disposto la chiusura anche della regionale 48 delle Dolomiti e della provinciale 49 di Misurina. La sindaca di Auronzo: "Non usate l'automobile"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato