Contenuto sponsorizzato

Storia, natura e mistero si uniscono a spettacolo e arte. Il giardino dei Ciucioi si avvia all'autunno con tante iniziative

In calendario ancora diversi appuntamenti dell'Ecomuseo Argentario a Lavis per promuovere il giardino Bortolotti. Prenotazione obbligatoria online

Pubblicato il - 19 settembre 2020 - 17:33

LAVIS. Storia, mistero e natura, unito a spettacolo e arte. Il tutto inserito nella cornice unica del giardino dei Ciucioi. Dopo l'uscita dal lockdown, le iniziative a Lavis proseguono a pieno ritmo per accompagnare i visitatori nei colori dell'autunno. 

 

I prossimi appuntamenti sono in agenda per sabato 26 settembre alle 15.30 con "Leggende animate", mentre domenica 27 settembre spazio a "Dei limiti della conoscenza. Un giardino ascendente" (tre turni alle 20, 21 e 22). Entrambi gli spettacoli sono curati dalla compagnia La Burrasca

 

E ancora venerdì 2 ottobre alle 20 e alle 21 con "Adamntis. Spettacolo di danza" di Ritmomisto. Il ciclo di iniziative si chiude domenica 3 ottobre alle 16 con "Paesaggio: spazio di vita delle comunità" in collaborazione con Tsm-Step. Ingresso sempre libero fino a esaurimento dei 20 posti disponibili per turno. E' obbligatoria la prenotazione online (Qui info). Si raccomanda sempre il rispetto delle regole tra uso della mascherina e il distanziamento interpersonale.

 

Il giardino Bortolotti permette di osservare nuove piante esotiche molto rare per le nostre latitudini, ricollocate negli scorsi giorni nei suoi terrazzamenti quali due palme brasiliane di 35 anni e alte circa quattro metri, tre esemplari di yucca di 23 anni, così come numerose piante grasse come aloe, agave, fichi d’india e molte altre specie, piante rampicanti come bignonie, gelsomini e bouganville e piante profumate come magnolie sempreverdi, mirto, osmanto, lillà di persia e molto altro. 

 

Piante, provenienti da tutti cinque i continenti, che si sono aggiunte alla collezione di agrumi tra la serra, perfettamente ricostruita, e il livello intermedio del giardino pensile (Qui articolo). L'estate atipica ai tempi del coronavirus non ha fermato l'Ecomuseo dell'Argentario, che ha predisposto un fitto calendario di appuntamenti per rilanciare questo luogo così particolare. Tutto organizzato in piena sicurezza per adeguarsi alle norme.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 aprile - 16:25
Le operazioni di soccorso in corso. L'incidente è avvenuto all'altezza di Nogaredo ovest: chiusa in quel tratto l'arteria autostradale
Cronaca
15 aprile - 15:28
Terminato il lavoro della commissione. Una vicenda che è costata a Nava il ruolo di direttore per l'integrazione socio-sanitaria: medico di ruolo, [...]
Ambiente
15 aprile - 12:57
Su un campione di 252 aquile reali e avvoltoi raccolti feriti o morti in un'ampia area dell'Europa centro-meridionale negli ultimi anni, il 44% di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato