Contenuto sponsorizzato

Successo per il raduno sci alpinistico in notturna con 1.100 iscritti. Premiato anche l'atleta giunto da più lontano (arrivato in Val di Sole da Terni)

Si è svolta venerdì 7 febbraio la venticinquesima edizione raduno sci alpinistico in notturna “Ai Piedi del Vioz-Memorial Roberto Casanova“. Vincitori assoluti Patrick Facchini e Bianca Balzarini. Premiati anche gli atleti più anziani, quelli più giovani e sette "senatori" che hanno preso parte a tutte e venticinque le edizioni

Pubblicato il - 08 febbraio 2020 - 17:01

PEIO. Grandissimo successo per il suggestivo raduno sci alpinistico in notturna Ai Piedi del Vioz-Memorial Roberto Casanova“ svoltosi la sera di venerdì 7 febbraio a Peio Fonti nel Parco nazionale dello Stelvio. Ai blocchi di partenza ben 1.100 atleti. 

 


Patrick Facchini
Patrick Facchini

 

La kermesse, giunta alla venticinquesima edizione, è rivolta a professionisti e semplici appassionati di sci alpinismo che si sono cimentati, anche quest'anno, nell'ormai consolidato tracciato di 6 chilometri che da Peio Fonti (a quota 1.350 metri) arriva al Rifugio Doss dei Gembri (2.313 metri), risalendo per le piste MezoliTaviela e Gembri (QUI ARTICOLO).

 

L’emozionante raduno con gli sci al chiaro di luna - organizzato dall’attiva sezione Sat di Peio con la preziosa e fondamentale collaborazione del Comune di PeioPejo FunivieSoccorso alpinoGruppo Ana Val di Peio e Ufficio Iat Peio Fonti - ha rispettato i pronostici della vigilia coronando il successo di Patrick Facchini e Bianca Balzarini, gli atleti più attesi. 

 

Patrick Facchini di Roncone, primo tra gli uomini, ex ciclista professionista e ora ai massimi livelli nazionali nello sci alpinismo e nello sky running, ha percorso il tracciato di 6 chilometri in 40'14'', distanziando di due minuti il noneso Valentino Bacca e il caporal maggiore scelto dei Guastatori Alpini Daniele Cappelletti (già sette volte vincitore in Val di Peio).

 

Bianca Balzarini, lombarda, l'ha spuntata invece tra le donne. Il cronometro, per lei, si è fermato a 50'44'' staccando di oltre 3 minuti la campionessa trentina di sci alpinismo Sabrina Malacarne e di quasi 6 minuti la fondista di Celledizzo Michela Gabrielli. Per Balzarini, nutrizionista dello sport, ex atleta della nazionale italiana di pattinaggio artistico su ghiaccio e ora ai vertici italiani dello ski alp e nella corsa di montagna, si tratta del quarto successo nella classica manifestazione di Peio.

 


Bianca Balzarini
Bianca Balzarini

 

Spazio anche alla categoria under 18, dove ha trionfato Gabriel Taddei di Por (frazione di Pieve di Bono-Prezzo) che ha preceduto Manuel Penasa e Matteo Bazzani.

 

Tra le curiosità: un premio è stato assegnato anche all'atleta giunto da più lontano. Se l'è aggiudicato Ferrero Rubini, giunto in Val di Sole da Terni. Premi anche ai concorrenti più anziani (Giovanni Solini 1946 e Sergio Bert 1947) e più giovani (Fabian Ravelli 2014, Chantal Moreschini e Alessia Benvenuti 2010).

 

Premiazione donne
Premiazione donne

 

Il prestigioso "9° Memorial Roberto Casanova" (intitolato alla memoria di Roberto, giovane di Peio scomparso in un tragico incidente in montagna) è stato invece conquistato dal gruppo sportivo Por che è riuscito a portare in pista ben 121 partecipanti. Sul secondo e terzo gradino del podio, per i gruppi più numerosi, il Mai Zeder Team di Pinè (con 89 partecipanti) e l'Adamello Ski Team (con 64).

 

Caratteristica anche la premiazione di sette "senatori", ovvero concorrenti che hanno partecipato a tutte le venticinque edizioni del raduno: Danilo e Ubaldo Bertolini, Livio Casanova, Andrea Debiasi, Gianfranco Marini (vincitore nel 1998), Ernesto Molignoni e Mirko Zanella.

 

Premiazione uomini
Premiazione uomini

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 11:51

La nuova ordinanza è valida fino al 31 gennaio 2021. Nelle aree pubbliche e private aperte al pubblico c'è il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 22 alle 5. Stabilito anche divieto di detenzione (ad eccezione di recipienti chiusi ed integri) di bevande di qualsiasi tipo

21 ottobre - 12:32

Mentre le regioni e le province autonome stanno decidendo nuove misure per frenare il contagio, il governo pensa a limitazioni che uniformino tutto il Paese. Si va verso la chiusura degli spostamenti fra i territori regionali e il coprifuoco per impedire gli assembramenti notturni

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato