Contenuto sponsorizzato

Il raduno sci alpinistico in notturna fa il pieno con 1.300 iscritti e 300 in lista d'attesa

L’emozionante raduno con gli sci al chiaro di luna presenta anche una lista d’attesa di ben 300 interessati viene organizzato dall’attiva sezione Sat di Peio con la preziosa e fondamentale collaborazione del Comune di Peio, Pejo Funivie, Soccorso alpino, Gruppo Ana Val di Peio e Ufficio Iat Peio Fonti

Bianca Balzarini
Pubblicato il - 04 febbraio 2020 - 22:15

PEIO. Nuovi record per il suggestivo raduno sci alpinistico in notturna “Ai Piedi del Vioz-Memorial Roberto Casanova“ in programma venerdì 7 febbraio a Peio Fonti nel Parco nazionale dello Stelvio.

 

Il tradizionale evento, giunto alla venticinquesima edizione, vede iscritti infatti ben 1.300 concorrenti tra atleti e semplici appassionati degli sci con pelli di foca, che affronteranno il collaudato tracciato con partenza in linea alle 19 a Peio Fonti (1.350 metri di quota) e arrivo presso i 2.313 metri di altitudine del rifugio Doss dei Gembri, risalendo per le piste Mezoli, Taviela e Gembri.

 

L’emozionante raduno con gli sci al chiaro di luna presenta anche una lista d’attesa di ben 300 interessati viene organizzato dall’attiva sezione Sat di Peio con la preziosa e fondamentale collaborazione del Comune di Peio, Pejo Funivie, Soccorso alpino, Gruppo Ana Val di PeioUfficio Iat Peio Fonti.

 

Dopo l’evento e la cena dei partecipanti nei vari ristoranti della Val di Peio, la premiazione è prevista alle 23 all’auditorium del Centro Termale di Peio Fonti. Oltre ad una ricca estrazione di omaggi tra tutti i concorrenti, saranno premiati i primi dieci classificati della categoria maschile e di quella femminile. Classifica speciale unica under 18 poi con l’assegnazione del trofeo Carletto Canella.

 

Il prestigioso “Memorial Roberto Casanova” numero 9, intitolato alla memoria di uno sfortunato giovane di Peio scomparso diversi anni fa in una tragedia della montagna, sarà invece assegnato al gruppo più numeroso. Decisamente incerti i pronostici per i due principali successi di categoria: tra gli uomini, il forte portacolori dell’Adamello Ski Team Daniele Cappelletti, caporal maggiore scelto dei Guastatori Alpini di stanza a Trento e già vincitore per ben 7 volte nella notturna di Peio, dovrà vedersela con l’agguerrito ronconese Patrick Facchini, già ciclista professionista e recente vincitore del raduno Ski Alp Val di Sole a Marilleva, nonché con gli agguerriti solandri Omar Dell’Eva e Nicola Pedergnana

 

Tra le donne si preannuncia  invece una bella lotta tra Lisa Moreschini, giovane atleta di casa e componente della nazionale italiana di sci alpinismo, la lombarda Bianca Balzarini già tre volte vincitrice a Peio, la runner della Valle dei Laghi Sabrina Malacarne, neo campionessa trentina di ski alp, la fondista locale Michela Gabrielli e l’esperta fiorentina Susanna Neri

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato