Contenuto sponsorizzato

Torna il Mercatino Vintage per sostenere le iniziative della Croce Rossa Italiana: "Qualsiasi sia il ricavato sarà un risultato soddisfacente"

Per il terzo anno consecutivo arriva il Mercatino Vintage gestito dall'Associazione Mafalda Donne di Trento. Il ricavato sarò donato a sostegno del Comitato di Trento della Croce Rossa Italiana. Le socie: "Ci abbiamo messo il cuore, l’anima, il tempo delle volontarie e sarà comunque un successo"

Di Laura Gaggioli - 19 novembre 2020 - 14:37

TRENTO. All’interno della suggestiva Corte dell’Antica Galleria del Vò di Trento, in centro città, anche quest’anno è stato allestito il Mercatino Vintage della Croce Rossa Italiana, organizzato e gestito dalle socie dell’Associazione Mafalda Donne Trento, il gruppo che da 15 anni opera per stare vicino alle persone, con iniziative culturali e servizi gratuiti, anche a sostegno della ricerca.

 

Al Mercatino Vintage, arrivato alla sua terza edizione, trovano spazio vari  capi di abbigliamento femminile: maglie, abiti, scarpe e accessori di marca usati che, grazie a questa occasione, possono tornare a vivere una seconda vita. La merce in vendita è una donazione che proviene dagli armadi delle numerose socie che hanno deciso di mettere a disposizione i loro capi per una buona causa. Il ricavato della vendita, infatti, sarà completamente destinato al Comitato di Trento della Croce Rossa Italiana.

"La Croce Rossa Italiana non è solo ambulanza - commenta la Presidente dell'Associazione Mafalda, Carolina Bazerla Marangoni - ma un servizio sociale che opera su tutto il territorio e che offre anche differenti servizi, come il magazzino dei vestiari o quello dei viveri. In questa particolare situazione pandemica poi, il loro impegno è aumentato, decidendo di provvedere alla consegna della spesa per le persone in isolamento o, di occuparsi della gestione del triage alle porte di ingresso del mercatino, al fine di assicurare che l’iniziativa si svolga così in piena sicurezza per tutte le clienti e le volontarie coinvolte. Per questo l’associazione, a nome di tutte le socie, ha deciso di destinare il ricavato alla Cri trentina, al fine di sostenerla e incoraggiarla nel suo operato. Un servizio prezioso per tutta la società".

Qualsiasi sia il ricavato sarà un risultato soddisfacente - commenta la presidente - perché ci abbiamo messo il cuore, l’anima, il tempo delle volontarie. Noi lavoriamo con metodo: abbiamo incominciato a programmare l'iniziativa già in estate, se dovesse arrivare un’altra ordinanza a chiudere i negozi, noi ci adegueremo senz’altro. Altrimenti saremo qua sino alla vigilia di Natale”.

I prezzi dei capi vanno dai 20 ai 50 euro e sarà possibile acquistarli fino al 24 dicembre, dal martedì al sabato, dalle 10 alle 12 e dalla 15 alle 19 recandosi alla Galleria del Vò: un’occasione per fare un regalo diverso e contribuire contemporaneamente agli sforzi della Croce Rossa.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 05:01
L'Ordine delle professioni infermieristiche ha scritto  all’assessora Stefania Segnana per esplicitare nuovamente la forte [...]
Montagna
27 gennaio - 20:42
In vista del weekend ecco allora il bollettino nazionale Aineva che anche in questo caso prevede situazioni che oscillano da un grado debole (1) [...]
Cronaca
27 gennaio - 19:35
Nel centro storico di Rovereto un gruppo di anarchici in corteo per Alfredo Cospito detenuto al carcere di Sassari per l'attentato alla scuola [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato