Contenuto sponsorizzato

Una barca, corsi per i papà e tanti laboratori, il Trentino dei bambini ritorna per scoprire le tante opportunità del territorio: ''Un'area dedicata ai Lego, ma anche iniziative con Muse e Planetarium''

Torna il prossimo fine settimana, sabato 25 e domenica 26 gennaio, la Fiera del Trentino dei Bambini. I 5 mila metri quadrati degli spazi espositivi di Trento Expo ospiteranno infatti, dalle 10 alle 19, l’appuntamento ormai imperdibile per le famiglie che vogliono sperimentare insieme uno svago sano e di qualità

Foto di Andrea Carpentari
Di Luca Andreazza - 20 gennaio 2020 - 19:51

TRENTO. "E' sempre una grande sfida che ci riempie di soddisfazioni. E' l'unica fiera nel Nord Italia completamente dedicata alle famiglie. Un'iniziativa che si basa sull'esperienza e occupa 5 mila metri quadri espositivi". Così Silvia Conotter, ideatrice della fortunata trasmissione televisiva "Il Trentino dei bambini" che nel tempo è diventato anche un appuntamento fisso nel calendario delle proposte cittadine (Qui info). 

 

Torna il prossimo fine settimana, sabato 25 e domenica 26 gennaio, la Fiera del Trentino dei Bambini. I 5 mila metri quadrati degli spazi espositivi di Trento Expo ospiteranno infatti, dalle 10 alle 19, l’appuntamento ormai imperdibile per le famiglie che vogliono sperimentare insieme uno svago sano e di qualità. All'ingresso per meravigliare subito i più piccoli ci sono le attività in collaborazione con il Muse (si può toccare un frammento di luna e si può entrare a prezzo ridotto al Museo delle scienze se si presenta il biglietto della Fiera) e con il Planenatrium dell'Alto Adige (si possono scoprire i segreti dei buchi neri). 

 

"Questa fiera è ormai un punto di riferimento per le famiglie. Non è solo una trasmissione televisiva di successo - commenta Franco Aldo Bertagnolli, presidente dell'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi - il Trentino dei bambini è anche un libro (Edizioni Curcu&Genovese) e una comunità social davvero importante. Il portale ha raggiunto il milione di utenti unici e cerchiamo di mettere in connessione il meglio del territorio. Questa qualità esperienziale dell'iniziativa organizzata a Trento Expo è fondamentale, un filone in crescita, che si unisce alle tante iniziative per i più piccoli tra sport, laboratori e consigli". "Siamo orgogliosi e contenti - spiega Elda Verones, direttrice dell'Apt del capoluogo - di co-oroganizzare e supportare questo evento. Gli espositori sono selezionati e le proposte mirate per tutta la famiglia". 

 

E sull'onda del successo che ogni anno attira migliaia di persone proveniente da tutta Italia, la Fiera del Trentino dei bambini è pronto per l'ottava edizione. Oltre 80 operatori e centinaia di attività dedicate alla fascia d'età compresa tra gli 0 e i 12 anni. "La chiave del successo di questo evento - aggiunge Conotter - è quella di mettere in contatto le famiglie con le realtà trentine che offrono attività e servizi. Questo permette di sperimentare sul posto le iniziative per poi aspettare tutti sul territorio e proseguire così l’esperienza. Il taglio di questa manifestazione non è, infatti, commerciale ma punta sull'esperienza: questa è la parola magica, che piace a grandi e piccoli".

 

Sono tante le novità in programma per questa ottava edizione. "Il 50% degli espositori è nuovo - prosegue Conotter - proponiamo una forte rotazione degli operatori ma conserviamo alcune proposte storiche. Sono tante le realtà dell'Alto Adige che vogliono entrare a far parte di questo circuito, segno della qualità della proposta. Gli sport ricoprono un ruolo importante: ci saranno campioni di frisbee freestyle, prove di parkour, monopattino, rollerblade e skateboard. Ma anche una vera barca per imparare a fare i nodi e apprendere le curiosità sulla navigazione".

E ci sarà poi un'intera area dedicata ai Lego. Tanti anche i laboratori tra cartone, feltro e perline per infilare piccoli gioielli, ma anche creta e la possibilità di fare un mosaico. "Ci sono i richiami alla natura con il travaso di piantine - dice Manuela Zennaro per il Trentino dei bambini - le attività a tema api e alpaca, senza dimenticare il riciclo di materiali. Si parlerà inglese in ben due stand e si potranno provare tanti giochi d'astuzia, rompicapo, giochi di abilità e ingegno. Ci sarà inoltre una 'tana' speciale dedicata solo ai papà, importanti quanto le mamme nel ruolo di genitori".

 

Non mancheranno gli animatori, i truccabimbi, gli appassionati di giocoleria, burattini e bolle di sapone, così come l’area per i più piccini, con tanti professionisti del mondo pubblico e privato (educatori, maestre di nido, ostetriche, consulenti del portare) che potranno interagire direttamente con i genitori per fornire utili consigli.

 

"Si proporranno al grande pubblico anche realtà montessoriane - evidenzia Zennaro - scuole nel bosco e associazioni che promuovono il benessere dei bambini con formule innovative. Fondamentali le informazioni utili della Croce Rossa, i punti cambio e allattamento per chi vuole portare i nuovi nati in fiera, così come l’area ristorazione (anche per intolleranti e allergici) per chi vuole trascorrere l’intera giornata tra divertimento e proposte educative. Spazio agli Ecomusei, così come all'Agenzia per la famiglia, il Castello del Buonconsiglio e la Soprintendenza. Collaboriamo anche con l'Unione italiana ciechi e ipovedenti per sensibilizzare le famiglie".

 

Una sinergia tra realtà che fa bene anche al territorio. "Il Trentino dei bambini - dice l'assessore Roberto Stanchina - si occupa di questo tema con grande professionalità e si deve puntare in modo continuo su questo futuro. Questa realtà è ormai una utility, una specie di vademecum sulle esperienze e il bello presente in regione. Anche quelle proposte più piccole che riescono a trovare spazio e una conoscenza extra provinciale. E' banale ritenere questo appuntamento solo una fiera, si tratta di un percorso all'interno del quale le famiglie possono trovare indicazioni. Una manifestazione educativa per trascorrere il tempo libero e la giornata in modo attivo e costruttivo. Si deve far ritorvare il senso di famiglia per costruire una società migliore, valori sani e moderni, un senso civico orientato al futuro".

 

 

Il costo di ingresso alla Fiera è di 7 euro a partire dai due anni e sono previsti sconti per le famiglie, mentre a disposizione del pubblico c'è il parcheggio a Trento Expo a titolo gratuito. "Ormai il passaparola è molto forte sulla manifestazione e puntiamo a 8 mila persone, questa non è una fiera di massa, crediamo nella qualità più che nei numeri", conclude Conotter.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 18:10

Sono stati analizzati 1.820 tamponi, 104 i test risultati positivi e se il valore assoluto è più basso rispetto a quanto rilevato nell'ultima settimana, il rapporto contagi/tamponi è in linea i dati del periodo: 5,7%

25 ottobre - 17:01

Il vicepresidente della Confesercenti, Massimiliano Peterlana, descrive la situazione del comparto terziario dopo il nuovo Dpcm. "Ci aspettavamo degli interventi puntuali e circoscritti alle situazioni dove le regole non vengono rispettate, anziché un intervento a tappeto che colpisce tutti indistintamente"

25 ottobre - 14:12

Il Governo si è preso l’impegno di erogare i primi aiuti già a novembre: “Abbiamo previsto una serie di indennizzi per coloro che saranno penalizzati dalle nuove norme”. In arrivo nuovi contributi a fondo perduto, cancellata la seconda rata Imu e confermata la cassa integrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato