Contenuto sponsorizzato

Fare smart working a 2400 metri, di fronte a un paesaggio mozzafiato. Ecco l'ufficio esclusivo di un Rifugio dolomitico

Il Rifugio Col Gallina propone un'esperienza unica per chi deve lavorare in smart working. Alla conclusione di un'escursione con le ciaspole o gli sci, è possibile fermarsi in un esclusivo ufficio a 2400 metri, di fronte ad un paesaggio mozzafiato

Di Silvia Pasolli - 04 marzo 2021 - 15:26

CORTINA. Il Rifugio Col Gallina sorprende ancora, e nell'epoca dello smart working, purtroppo in molti casi forzato, lo trasforma in un'esperienza unica condita da paesaggi mozzafiato. Non è la prima occasione che questo rifugio mostra ai turisti più curiosi la magnificenza delle Dolomiti Bellunesi. Dopo aver creato la starling room, una camera mobile (qui sotto) realizzata in legno d’abete con le pareti in vetro, così da poter ammirare le montagne a 2400 metri di altezza, che ha ospitato grandi artisti come Cesare Cremonini o personaggi come la coppia Cecilia Rodriguez - Ignazio Moser, ecco la Panoramic Business Room Dolomites.

 

 

In appena 5 metri quadrati c'è tutto l’occorrente per lavorare in smart working ma con il vantaggio inestimabile di un panorama mozzafiato, immersi in un ambiente naturale tra i più belli del mondo. L’intuizione è venuta a Raniero Campigotto, che gestisce da 25 anni il Rifugio Col Gallina. “ La situazione che stiamo vivendo ci porta a lavorare da soli e per questo abbiamo creato questo ufficio che regala totale tranquillità. Le piste sono rimaste aperte solo a livello agonistico e per i clienti che hanno bisogno di lavorare siamo felici di offrire un ufficio di eccellenza raggiungibile attraverso un percorso panoramico effettuabile con sci, ciaspole o attraverso gli impianti”.

 


 

La situazione, ovviamente, degli ultimi tempi è stata difficilissima anche nella zona di Cortina ma Campigotto è fiducioso: “Abbiamo avuto alcune richieste da alcune persone ma a causa della pandemia non hanno potuto raggiungerci. Siamo fiduciosi, comunque, che questa primavera le cose possano ripartire”. L'affitto per una giornata è di 120 euro e comprende una rete internet ad alta connettività, offre una merenda all’arrivo e un pranzo che viene portato direttamente dal rifugio.  Tutto intorno, invece, c’è il comprensorio Lagazuoi – Cinque Torri con le vette dolomitiche innevate e i tramonti rosati patrimonio dell'Unesco.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 19:45
Trovati 104 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 104 guarigioni. Sono 1.251 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
22 aprile - 21:20
Il "vecchio" progetto ha già concluso buona parte dell'iter da parte degli uffici. Il nuovo piano è invece ancora tutto da scoprire. L'ex [...]
Politica
22 aprile - 19:38
Il Comitato scuola in Presenza prende posizione e commenta la decisione in consiglio provinciale della maggioranza che ha bocciato una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato