Contenuto sponsorizzato

Più stalli per le bici, un ufficio turistico e spazi esterni per eventi artistici e ristorazione: 15 milioni per il restyling della Stazione ferroviaria di Trento

La Giunta provinciale ha approvato un accordo sul progetto da 15 milioni di euro, per il quale esiste un piano redatto da Rfi e un finanziamento da 6 milioni di euro previsti sui fondi olimpici

Pubblicato il - 23 June 2021 - 19:55

TRENTO. C'è un accordo da 15 milioni sul progetto di restyling della stazione ferroviaria di Trento. Nel provvedimento approvato dalla Provincia si dà il nulla osta all'operazione che prevede una valorizzazione dell'area di piazza Dante, un maggior numero di stalli dedicati alle biciclette (da 90 a 134) e il recupero di spazio a uso pedonale.

 

La Giunta provinciale ha approvato mercoledì 24 giugno un accordo sul progetto da 15 milioni di euro, per il quale esiste un piano redatto da Rfi e un finanziamento da 6 milioni di euro previsti sui fondi olimpici già definito. "Si tratta di un intervento che consentirà alla stazione ferroviaria e all’area circostante di essere più accessibile, fruibile e comoda per gli utenti - dice il presidente Maurizio Fugatti -. Ma è anche un altro passo avanti importante per poter arrivare alle Olimpiadi con infrastrutture rinnovate e pronte per accogliere ancora meglio coloro che visiteranno il nostro territorio in occasione dei Giochi invernali del 2026".

 

Si prevede poi che alla stazione arrivi la nuova pista ciclopedonale e il rifacimento della piazza del giardino del ristoratore con la pedonalizzazione dell'area per ricavare uno spazio esterno dedicato sia alla ristorazione e agli eventi artistici.

 

All'interno è prevista una nuova illuminazione, la sistemazione degli spazi, il ripristino dell'aspetto originario della biglietteria, l'inserimento di un ufficio turistico dell'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e la realizzazione di una galleria commerciale.

 

"Sarà presto rimesso a nuovo il vecchio edificio progettato negli anni '30 dall'architetto razionalista Angiolo Mazzoni. Pezzo dopo pezzo, la città si rinnova. E, con gli investimenti nel trasporto pubblico, diventa più sostenibile", commenta Franco Ianeselli, sindaco di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 agosto - 10:37
Prosegue senza sosta il lavoro del contingente trentino tra riunioni di coordinamento, attività di prevenzione e pattugliamento [...]
Ambiente
04 agosto - 09:49
Alcuni attivisti “No-A31” hanno consegnato a nome della comunità di Terragnolo materiali informativi contro la grande opera [...]
Cronaca
04 agosto - 09:19
Il furto era avvenuto in un negozio di via Brennero nel mese di giugno e ora i carabinieri, attraverso una attenta attività di indagine sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato