Contenuto sponsorizzato

Prevista una serie di interventi su depuratori e discariche del Trentino nei prossimi 3 anni

Sono numerosi e interessano i diversi territori del Trentino i cantieri in programma nel prossimo triennio, ad opera dell’Agenzia per la depurazione

Pubblicato il - 22 January 2021 - 15:15

TRENTO. Sono numerosi i cantieri ad opera dell’Agenzia per la depurazione in programma per i prossimi 3 anni che interessano diversi territori del Trentino.

 

Oltre al piano delle attività, l’esecutivo ha approvato nella seduta, 22 gennaio, di oggi il bilancio di previsione, che per il 2021 pareggia su un importo di 155,2 milioni di euro.

 

L’Agenzia per la depurazione prevede - secondo quanto riportato nel bilancio - entrate per 33,9 milioni di euro più Iva, derivanti dall’applicazione della tariffa di depurazione e per 13 milioni di euro più Iva derivanti dalla quota di tariffa per la gestione dei rifiuti, relativa alla gestione delle discariche. 

I principali investimenti riguardano il settore della depurazione; nello specifico l’Agenzia ha in programma la prosecuzione dei lavori di costruzione dell’impianto di depurazioneTrento3”; l’aggiudicazione dei lavori di costruzione del depuratore di Cloz; l’aggiudicazione dei lavori di costruzione del depuratore di Rumo; l’affidamento dei lavori di costruzione del collettore Castelfondo-Brez-Cloz-Dambel; la progettazione definitiva dei lavori di ampliamento dei depuratori di Avio e di Mezzana; la progettazione definitiva dei lavori di costruzione del collettore Madonna di Campiglio-S. Antonio di Mavignola.

 

Inoltre la realizzazione dei lavori di costruzione del collettore fognario Boè - Pian dei Schiaveneis in comune di Canazei; il completamento dei lavori di realizzazione del comparto di digestione aerobica dei fanghi del depuratore di Riva Arena; l’installazione dell’impianto fotovoltaico a servizio del depuratore di Riva Arena; la realizzazione del nuovo tratto di collettore intercomunale in località Canezza nel Comune di Pergine per la messa in sicurezza delle opere di presa dell’acquedotto potabile Pergine; l’adeguamento tecnologico del depuratore di Spiazzo; la realizzazione del nuovo tratto di collettore intercomunale in località Linfano nel Comune di Arco.

Per quanto riguarda il settore relativo a discariche e bonifiche, figurano la prosecuzione dei lavori di bonifica della discarica sita in località Maza di Arco; la prosecuzione dei lavori di bonifica delle rogge di Trento; l’affidamento dei lavori di copertura della discarica di Scurelle e l’affidamento delle operazioni di copertura finale del lotto impermeabilizzato della discarica sita in località Maza di Arco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

05 March - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

05 March - 17:58

Il presidente della Provincia conferma che a livello di classificazione non cambia nulla rispetto alla passata settimana nonostante l'Rt sia in crescita e l'incidenza sia tra le più alte d'Italia e sia la terza peggiore per occupazione delle terapie intensive

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato