Contenuto sponsorizzato

La 16enne Mimì vince Vartalent, Consoli: "Un evento dinamico che punta anche sulla moda. E grande visibilità ai giovani designer"

Si è conclusa la 13esima edizione di Vartalent, manifestazione diventata anche fashion show. L'ideatore dell'evento Marco Consoli: "Un grande successo, un ringraziamento ai 160 ospiti Vip presenti ai bordi della passerella, ma anche al  pubblico presente sugli spalti"

Pubblicato il - 28 novembre 2023 - 11:54

TRENTO. Si è conclusa la 13esima edizione di Vartalent, evento che si è confermato uno show dinamico con continui cambi di scena, collegamenti in esterna, proposte musicali e moda al top. Il tema di questa edizione era l’Africa, "Un multiforme universo - spiega Marco Consoli, presidente dell’Associazione culturale Trediciarti, ideatore e patron di Vartalent - ricchissimo di cultura, colori, tradizioni, natura, risorse, bellezza e gioia". E la serata è iniziata proprio con un collegamento in diretta con la Savana in Tanzania con la trentina Cristina Valcanover e William.

 

Si sono conosciuti in Tanzania, Cristina e William, si sono sposati e dopo aver vissuto qualche anno in Trentino si sono trasferiti definitivamente in Africa: "L'amore è uguale in tutto il mondo, o c’è o non c’è, o continua, o finisce e io sento che mi hanno voluto bene per come sono non perché abbia fatto qualcosa per farmi volere bene" (Qui articolo).

 

Dedicato all’Africa anche il primo momento moda con la straordinaria partecipazione della designer Nyny Ryke, una designer che si definisce cittadina del mondo. Nata in Togo e cresciuta in Europa, in poco meno di 10 anni è riuscita a portare le sue radici sulle passerelle più importanti a livello internazionale, come quella della Milano Fashion Week. 


(Foto di Matteo Festi)

I colori e i tessuti proposti nella collezione presentata a Vartalent XIII @nd Fashion show sono il frutto di un progetto più ampio che va oltre il semplice concetto dell’indossare un bell’abito. "Chi indossa abiti firmati Nyny Ryke accentua presenza e personalità oltre a sposare la sua causa etica e sostenibile, in cui c’è un forte ritorno sociale. I capi sono sostenibili, senza tempo e stagione, pensati per durare il più a lungo possibile e portare avanti la collaborazione con piccoli artigiani locali in Togo e in Italia".

 

Ma Nyny fa di più. "Riesce a dare anche un contributo diretto attraverso corsi rapidi di modellistica e cucito per sarti locali in Togo , migliorando così le condizioni di lavoro e di vita di giovani donne e uomini, implementando le loro conoscenze nel campo della moda e garantendo una retribuzione equa equa per ognuno di loro".


(Foto di Matteo Festi)

E’ poi entrata nel vivo della competizione canora con le esibizioni dei 12 concorrenti in gara a gruppi di 4 e intervallati da altri momenti fashion. La giuria capitanata da Sabrina Modena con Emanuela Bongiorni, Joey NoirAndrea Verde, Federico Fattinger e Katia Ciurletti ha decretato vincitrice Mimì di 16 anni e rappresentante della Lombardia.

 

Ha messo tutti d’accordo con una performance di qualità vocale assoluta e una capacità di stare sul palco e di emozionare da artista di esperienza, Mimì, che studia cinematografia e fotografia, ha dichiarato di amare le cantanti italiane iconiche e a loro si ispira. Sceglie melodie romantiche e le piace guardare il mondo da tanti punti di vista diversi. Secondo classificato Kaotica rappresentante della Puglia. Al terzo posto si è classificata Anna Taucci dalle Marche, ai piedi del podio Fedele dal Lazio e in quinta posizione il rappresentante del Trentino, il sedicenne, Gabbbrielll, il quale scrive musica o meglio parole in musica per farsi capire, raccontare se stesso, esprimersi e condividere i suoi sentimenti. Racconta la sua esperienza e quella dei suoi coetanei in cui il mondo è altrove, difficile farne parte. A volte i suoi brani sono un dialogo interiore raccontato in rime a voce alta.


(Foto di Matteo Festi)

I premi speciali sono stati assegnati a Massimiliano Ala per il miglior look, Anna Taucci per la miglior interpretazione. Invece a Fedele il premio originalità.

 

I fashion show capitanati dalla fashion art director Sabrina Tamanini hanno riscontrato grande successo e apprezzamento. Oltre alla citata Nyny Ryke, protagonisti con la presentazione delle collezioni i brand di moda Jenny’Style, Atelier l’Étoile e Alta moda Anna Gaddo. Sulla passerella 10 modelle.

 

"La serata è stata occasione per dare spazio e visibilità al talent riservato ai giovani designer The Fashion Award Trento in collaborazione con il Centro Moda Canossa di Trento. Le concorrenti della seconda edizione hanno avuto la possibilità di presentarsi e vedere la loro creazione sfilare sulla passerella di Vartalent @nd Fashion show, lunga ben 25 metri. Un momento toccante ci è stato regalato dal monologo presentato da Elena Sechei sul tragico fenomeno del femminicidio".

 

Straordinario il duetto piano e voce di Federico Fattinger e Federica Morosati vincitrice dell’edizione 2022. "Un ringraziamento ai 160 ospiti Vip presenti ai bordi della passerella, ma anche al  pubblico presente sugli spalti. Un arrivederci alla quattordicesima edizione 2024", conclude Consoli.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
22 febbraio - 13:32
Fra le mura dell'azienda "Kilometro Verde" si coltivano ortaggi 365 giorni all'anno, risparmiando il 95% di acqua (ma anche ingenti porzioni di [...]
Cronaca
22 febbraio - 13:20
A partire dalla serata di oggi (giovedì 22 febbraio) un'ondata di instabilità interesserà per diversi giorni il territorio portando pioggia in [...]
Cronaca
22 febbraio - 15:20
Il conducente di un'auto si è trovato improvvisamente davanti un cervo e non ha potuto far nulla per evitare il violento incidente
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato