Contenuto sponsorizzato

A Rovereto la nuova Sala del Regno dei Testimoni di Geova, ospiterà circa 200 fedeli. ''L'Amministrazione dà il benvenuto alla realizzazione di questo nuovo centro''

Sabato è stata inaugurata la struttura di Roggia 39 ter realizzata da ditte locali e da circa 200 volontari religiosi. Ferrante: ''Alle riunioni che si tengono nelle Sale del Regno dei Testimoni di Geova si esaminano i saggi consigli contenuti nella Bibbia che aiutano a trovare conforto e ad affrontare i problemi della vita di tutti i giorni''

Pubblicato il - 19 maggio 2024 - 18:17

ROVERETO. E' stata inaugurata a Rovereto, ieri, una nuova Sala del Regno dei Testimoni di Geova. Realizzato in parte da ditte locali e da circa 200 volontari religiosi locali e provenienti da altre parti d’Italia che hanno messo a disposizione la propria professionalità e competenza, l’edificio si trova in via della Roggia 39 ter ed ha una struttura semplice e funzionale. 

 

La sindaca reggente Giulia Robol ha commentato così la notizia: “L'inaugurazione di un luogo di culto rappresenta un momento di coinvolgimento e condivisione di un percorso di fede. La storia della città di Rovereto è la storia di un territorio di confine, luogo di passaggio e d'incontro tra culture ed appartenenze religiose diverse, comunità ospitale, capace di recepire gli stimoli positivi di chi la abita, garantendo crescita sociale, culturale ed economica. È quindi con piacere che l'Amministrazione roveretana dà il benvenuto alla realizzazione di questo nuovo centro con la convinzione che possa rafforzare quella rete d'impegno e collaborazione, fondamentali per la coesione del tessuto sociale della nostra comunità.”

 

Marco Minisi, uno dei responsabili del progetto, ha dichiarato: “La formazione che è stata dedicata ai volontari e la loro prontezza ad aderire agli elevati standard di sicurezza del cantiere hanno promosso un ambiente di lavoro sicuro, sereno e produttivo. Il risultato è stato una maggiore consapevolezza nello svolgere ogni mansione garantendo la sicurezza propria e quella altrui, riuscendo comunque a rispettare i tempi previsti.”

 

Il nuovo luogo di culto ospiterà i circa 200 Testimoni di Geova della zona. Sarà aperto a tutti e permetterà lo svolgimento delle attività religiose in un ambiente moderno e accogliente.

 

“Siamo felici di consegnare questo edificio alla comunità locale dei Testimoni di Geova e a quanti desiderano incontrarsi qui” ha detto Michele Ferrante, portavoce dei Testimoni di Geova per il Triveneto. “Alle riunioni che si tengono nelle Sale del Regno dei Testimoni di Geova si esaminano i saggi consigli contenuti nella Bibbia che aiutano a trovare conforto e ad affrontare i problemi della vita di tutti i giorni. Indipendentemente dalla confessione religiosa a cui si appartiene, i valori che troviamo nella Bibbia ci aiutano a vivere meglio e ad essere più felici”.

 

La costruzione della Sala del Regno di Rovereto è parte di un programma mondiale di costruzione di luoghi di culto autofinanziato dai fedeli stessi. Questo programma permette di costruire simili edifici anche in paesi poveri dove i fedeli non hanno le risorse economiche sufficienti.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Nei primi mesi del 2024 il livello di precipitazioni registrato in Trentino è stato da record in molte aree e per il Gruppo Dolomiti [...]
Cronaca
15 giugno - 08:28
Per cause in fase di accertamento, rami e sterpaglie hanno preso fuoco nel biotopo Prader Sand
Politica
15 giugno - 08:42
L’analisi a freddo della consigliera di parità Flavia Monego, pochi giorni dopo l’esito dell’ultima tornata elettorale nel bellunese: “Non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato