Contenuto sponsorizzato

La Federciclismo trentina: "In arrivo il bike park a Gocciadoro e il ciclodromo a Ravina"

Il festival dell'Economia non è solamente ospiti illustri, numeri o mercati finanziari, ma anche benessere, salute e attività motoria. In piazza Fiera moltissimi giovani si sono cimentati in diversi sport tra basket, pallavolo, ciclismo, ginnastica e danza

Di Luca Andreazza - 04 June 2017 - 20:35

TRENTO. Il festival dell'Economia non è solamente ospiti illustri, numeri o mercati finanziari, ma anche benessere, salute e attività motoria. E così in piazza Fiera si sono dati appuntamento moltissimi giovani per conoscere, divertirsi e cimentarsi nei cosiddetti sport minori. Oltre al calcio, sono infatti soprattutto basket, pallavolociclismo, ginnastica e danza quelle discipline capaci di dare lustro al Trentino negli ultimi anni e che posizionano il nostro territorio in testa all'indice di sportività per il Sole24Ore.

 

Tantissime le persone assiepate infatti all'esterno della struttura dedicata alla danza e alla ginnastica per ammirare le evoluzioni e le coreografie delle giovani atlete, mentre non si sono contati ragazzine e ragazzini che hanno cercato di emulare le gesta di Forray e soci al ferro. 


Anche il ciclismo nel percorso a gimkana ritagliato in piazza Fiera si è tolto le sue soddisfazioni in questo week-end 'arancione', al termine del quale la Federciclismo ha regalato una bici ad uno dei moltissimi bambini che si sono misurati tra ostacoli e coni.


E se fino a qualche anno fa il ciclismo su strada era la faceva da padrone, ora la mountain bike è in grande ascesa: "E per questo a settembre proponiamo un corso dedicato a tutti al parco Gocciadoro, che prevede inoltre la presenza di Silvano Janes, dieci volte campione del mondo a livello amatoriale", spiega Cristiano Mosca, consigliere provinciale della Federazione ciclistica trentina.


Un settore in salute che può contare oltre 1.300 tesserati che però cerca spazi: "Il ciclismo è salute e abbiamo due progetti - prosegue Mosca - per incentivare la pratica e la consapevolezza nell'andare in bici. Il primo è la riqualificazione di due parchi cittadini, quelli di Gocciadoro e Montello, attraverso la mountain bike, il tutto con un progetto che ha visto la collaborazione e la condivisione di moltissime realtà sportive di Trento e provincia".

 

Il progetto, che prevede la realizzazione di un percorso in sicurezza per mountain bike a bassissimo impatto ambientale, ha addirittura attirato l'attenzione di alcuni giovani trentini che attualmente lavorano per aziende del settore all'estero, tanto che qualcuno dal Canada si è già proposto per offrire a titolo gratuito le proprie capacità e la propria esperienza per concretizzare questa opportunità (Qui articolo completo).

 

La promozione dello sport, della mobilità sostenibile e del rispetto per l'ambiente però nelle idee della Federciclismo non si ferma certo qui. "Come tutti gli sport - aggiunge il consigliere provinciale - anche il ciclismo necessità delle proprie infrastrutture dove poter svolgere in piena sicurezza le attività".

 

Un piano a costi quasi nulli per creare un 'ciclodromo' perfettamente sicuro per aumentare la possibilità di pratica, soprattutto per i più giovani, che magari non si fidano nell'affrontare la fitta rete di ciclabili in Provincia.

 

"Stiamo un po' perdendo la cultura dell'andare in bici. Le numerose società trentine - conclude Mosca - sono molto brave nell'organizzarsi, ma non sempre è facile chiudere le strade al transito veicolare o trovare le soluzioni più adatte per gli allenamenti. Questa la ragione alla base della riqualificazione dell'area, ora abbandonata, dell'ex deposito Arcese a Ravina: lì abbiamo intenzione di realizzare questo circuito di un chilometro, lungo il quale i più piccoli possono prendere confidenza con questa disciplina in totale sicurezza".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

02 March - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 March - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato