Contenuto sponsorizzato

Napoli, show di De Laurentiis: "Dallapiccola? Da manicomio. Con me non farebbe nemmeno l'usciere"

Il presidente del club partenopeo durante la conferenza stampa sul "Natale Azzurro" in Val di Sole non ha risparmiato stoccate alla politica trentina: "Sembra che vi facciamo un piacere a venire su. C'è il braccino corto. Investite nel futuro, investite nel Napoli"

Pubblicato il - 15 ottobre 2016 - 10:42

NAPOLI. "Io nemmeno l'usciere gli farei fare a casa mia...quell'assessore è roba da manicomio ho anche cancellato il suo numero non voglio più nemmeno nominarlo". A parlare? Aurelio De Laurentiis presidente del Napoli. L'assessore? Michele Dallapiccola. Ci sono anche ombre dietro le luci sfavillanti degli accordi tra il club partenopeo e il Trentino. Ieri infatti, in conferenza stampa, a Napoli da un lato è stato presentato l'ennesimo accordo con la Val di Sole (per il Natale Azzurro) e dall'altro lo show del vulcanico numero 1 del Napoli che non si è risparmiato parole al vetriolio per il Trentino.  

 

"Il Natale Azzurro? Possiamo dire che regaliamo una maglia del Napoli, la terza bianca, una camera sì ed una camera no. In Italia c’era una ricchezza, sui ritiri, che da un po’ di anni si è ritirata - spiega De Laurentiis -  e ad un certo punto abbiamo dato incarico di studiare altre soluzioni (rispetto a quella trentina ndr). Sembra quasi che siano loro (ancora riferito al Trentino) a farci un piacere se andiamo in ritiro da una parte o dall'altra: una volta c’era molta più disponibilità, adesso c’è il braccino corto. Il Trentino dovrebbe investire nel futuro e se hanno scelto il Napoli dovrebbero investire sul Napoli che in questi anni non li ha mai traditi".

 

Quindi i riferimenti a Dallapiccola: "Loro (sempre il Trentino) hanno un assessore che non voglio nemmeno nominare. Ho pure cancellato il suo numero. E' una roba da manicomio e io non gli farei nemmeno fare l'usciere di casa mia". Poi scherzando ha aggiunto: "Comunque Trentino, se ci ospitate non vado a Saint Moritz o ad Aspen in Colorado: veniamo da voi, verso il 4 febbraio, vengo a fare una settimana con ospiti eccellenti. Vorrei quantomeno essere ospitato (risata, ndr). Gli altri si sono già organizzati per Cortina d’Ampezzo. Natale Azzurro è una bella iniziative e nel prossimo ritiro bisognerebbe invitare tutti i campani a fare le mozzarelle nelle malghe: i campani che vanno in Trentino per insegnarvi a fare le mozzarelle con le vacche che brucano erba non contaminata".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato