Contenuto sponsorizzato

Arriva la gara più dura del mondo: 400 metri di corsa in salita con pendenza al 78%. La "Red Bull 400" raddoppia

Aperte le iscrizioni per la corsa più tosta di sempre, unica in Italia. L'appuntamento è al trampolino di Predazzo e visto il successo della prima edizione i partecipanti saranno 800

Pubblicato il - 28 marzo 2018 - 18:14

PREDAZZO. E' la gara più breve e dura del mondo, la più faticosa e "taglia gambe" di tutte: 400 metri da correre in salita con una pendenza del 78%. Sono aperte le iscrizioni al Red Bull 400, la gara che sabato 30 giugno torna allo Stadio del Salto Dal Ben di Predazzo, in Val di Fiemme dove i runner provenienti da ogni parte del mondo si sfideranno per scalare la vetta del trampolino di salto con gli sci.
 

Con un percorso di soli 400 metri, con una pendenza del 78%, la competizione premierà chi portando al massimo velocità e resistenza, raggiungerà il traguardo nel minor tempo possibile. Per la seconda edizione italiana, dopo il boom di richieste arrivate lo scorso anno, il numero di iscrizioni è stato raddoppiato e portato a 800 partecipanti, con l’ingresso della staffetta femminile (4x100) che si aggiunge alle quattro categorie già previste: individuale uomini, individuale donne, staffetta maschile (4x100) e staffetta mista (4x100).

 

 

 

 

Tutti gli atleti iscritti all’individuale uomini e donne, la mattina stessa dell’evento, saranno chiamati ad affrontare le batterie di qualifica, che permetteranno ai 50 migliori di accedere alla finale del pomeriggio. Le qualifiche delle staffette verranno indette dal direttore di gara in base al numero totale dei team iscritti, altrimenti si passerà direttamente alla finale.

 

 

 Oltre al Red Bull 400, lo Stadio del Salto di Predazzo a partire dal 1989 ha ospitato innumerevoli gare nazionali e internazionali come le Coppe del Mondo FIS di Salto Speciale, Combinata Nordica e tre Campionati del Mondo FIS di Sci Nordico (1991, 2003 e 2013). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 gennaio - 08:56

Inutile la corsa all’ospedale  di Bergamo. Matteo, proveniente da Stazzona, è deceduto poco dopo l’arrivo nella struttura. Il giovane si trovava in zona assieme ad altri amici con la motoslitta

25 gennaio - 07:58

La posizione della giovane potrebbe essere archiviata nei prossimi giorni.  Gli investigatori stanno cercando di ricostruire con esattezza cosa possa essere successo in quel 'buco' di 40 minuti nel tragitto tra Bolzano e Ora. La ricostruzione fatta per ora dagli investigatori è che proprio quei minuti siano serviti al figlio della coppia per mettere i genitori senza vita in auto e gettarli poi nell'Adige

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato