Contenuto sponsorizzato

Arriva la gara più dura del mondo: 400 metri di corsa in salita con pendenza al 78%. La "Red Bull 400" raddoppia

Aperte le iscrizioni per la corsa più tosta di sempre, unica in Italia. L'appuntamento è al trampolino di Predazzo e visto il successo della prima edizione i partecipanti saranno 800

Pubblicato il - 28 marzo 2018 - 18:14

PREDAZZO. E' la gara più breve e dura del mondo, la più faticosa e "taglia gambe" di tutte: 400 metri da correre in salita con una pendenza del 78%. Sono aperte le iscrizioni al Red Bull 400, la gara che sabato 30 giugno torna allo Stadio del Salto Dal Ben di Predazzo, in Val di Fiemme dove i runner provenienti da ogni parte del mondo si sfideranno per scalare la vetta del trampolino di salto con gli sci.
 


Con un percorso di soli 400 metri, con una pendenza del 78%, la competizione premierà chi portando al massimo velocità e resistenza, raggiungerà il traguardo nel minor tempo possibile. Per la seconda edizione italiana, dopo il boom di richieste arrivate lo scorso anno, il numero di iscrizioni è stato raddoppiato e portato a 800 partecipanti, con l’ingresso della staffetta femminile (4x100) che si aggiunge alle quattro categorie già previste: individuale uomini, individuale donne, staffetta maschile (4x100) e staffetta mista (4x100).

 

 

 

 

Tutti gli atleti iscritti all’individuale uomini e donne, la mattina stessa dell’evento, saranno chiamati ad affrontare le batterie di qualifica, che permetteranno ai 50 migliori di accedere alla finale del pomeriggio. Le qualifiche delle staffette verranno indette dal direttore di gara in base al numero totale dei team iscritti, altrimenti si passerà direttamente alla finale.

 

 

 Oltre al Red Bull 400, lo Stadio del Salto di Predazzo a partire dal 1989 ha ospitato innumerevoli gare nazionali e internazionali come le Coppe del Mondo FIS di Salto Speciale, Combinata Nordica e tre Campionati del Mondo FIS di Sci Nordico (1991, 2003 e 2013). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 20:43

Anche nel resto dell’Alto Adige la situazione resta critica: nelle prossime ore si attendono nuove precipitazioni con neve fino a 500 metri. Il Centro operativo provinciale: "Pericolo idro-geologico, manteniamo lo stato di pre-allarme". ALTRE FOTO ALL'INTERNO

18 novembre - 19:55

Terminate le ricerche della cagnolona che sabato era precipitata da cima Mandriolo. In migliaia hanno scritto ai padroni per sostenerli e per esprimere loro vicinanza e solidarietà ma oggi le operazioni si sono concluse. ''Questo post anche per testimoniare quante meravigliose persone ci abbiano aiutato e supportato, solo per il desiderio di farlo e per esserci vicini''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato