Contenuto sponsorizzato

Dopo 43 anni il Vattaro verso l'addio, Altopiano Paganella alla prima storica iscrizione in Seconda categoria

A due settimane dal termine delle iscrizioni ai campionati della Federcalcio si profila lo storico addio del Vattaro: "Per il Comune è difficile sostenere due squadre e non ci sono più giocatori del posto". Si fa largo l'Altopiano Paganella dopo un lungo impegno tra i giovani: "Un regalo per festeggiare il decennale"

Di Luca Andreazza - 16 luglio 2018 - 19:41

TRENTO. Un pezzo di storia rischia di uscire dal panorama del calcio locale, mentre un altro sodalizio si rimette gli scarpini per scendere nuovamente in campo dopo una lunga assenza. Le facce della medaglia sono il Vattaro e l'Altopiano Paganella.

 

Sono tanti i giocatori che nel tempo hanno vestito la casacca delle società vattarese e la prima squadra per un ventennio è stata tra i punti di riferimento in Prima categoria, fino alla retrocessione della scorsa stagione.

 

"La fiammella - dice Fulvio Giacomelli, presidente del Vattaro - è ancora accesa ma siamo quasi certi di non iscrivere la squadra nel prossimo campionato. Il presidente Pellizzari (numero uno della Federcalcio trentina) ha fatto sentire la propria vicinanza. I termini scadono a fine mese e sono ancora disponibile a restare al timone, ma non mi sembra ci siano le condizioni. Al 99% si cala il sipario". 

Le ragioni? "Non è per la retrocessione dell'anno scorso. Dopo la fusione - aggiunge il presidente - il Comune fatica a appoggiare due società. A questo si aggiunge che risorse e, soprattutto, giocatori sono sempre di meno. I bambini, quei pochi che ci sono, giocano nella Vigolana e sono ormai cinque anni che non disponiamo di un settore giovanile. Non mi va di allestire una squadra senza giocatori del posto e ricercare solo calciatori da fuori".

 

Dopo 43 anni il Vattaro intende abbassare la serranda. Una società che ha visto in questo lasso di tempo due presidenti alla guida, Flavio Ferrari fino al 2002 e Fulvio Giacomelli.

Dopo 7 anni di Terza, 13 in Seconda e 22 in Prima, venti dei quali consecutivi. E' il 20 giugno 1975, quando nel teatro comunale, alla presenza di consiglio comunale e presidente della Pro Loco, prende forma il sodalizio. L'idea di fondare il gruppo sportivo viene, come spesso capita, da alcuni amici che da cinque anni organizzavano il torneo di calcio nel campo del parco. 

 

"E' cambiata la mentalità anche a livello locale. Il torneo era rinomato e apprezzato, un punto di incontro per le società. Oggi - commenta Giacomelli - invece sembra essere ingombrante e l'anno scorso non siamo riusciti a organizzarlo. I mezzi per fare la Seconda ci sarebbero, tolto alcuni dirigenti, non vedo però la volontà di proseguire: a fine mese penso di riconsegnare le chiavi del campo al Comune e chiudo con il calcio". 

 

Se il Vattaro alza bandiera bianca, l'Altopiano Paganella approda invece per la prima volta nella sua storia nel campionato in Seconda categoria. 

 

"Un bel regalo - commenta Claudio Coser, presidente dell'Altipiano della Paganella - in occasione del decennale. E' qualche anno che pensiamo di iscrivere la squadra in Seconda categoria e questa stagione ci siamo decisi. L'obiettivo è quello di continuare a far crescere e divertire i nostri giovani. Abbiamo tanti ragazzi e belle strutture da valorizzare". 

 

Un ritorno avviato, infatti, nel 2008 dalla fusione tra Fai della Paganella e Andalo, che sono usciti dal rettangolo verde rispettivamente nel 2005 e nel 2002. Entrambe le società hanno sempre orbitato e navigato tra la Terza e la Seconda categoria.

 

"La nostra società - aggiunge il presidente - raggruppa i Comuni della zona, cioè Andalo, Cavedago e Fai della Paganella, dove giochiamo per le diverse categorie, ma anche Molveno e Spormaggiore, che vantano già delle squadre. Negli anni abbiamo anche acquistato i pulmini per agevolare la partecipazione alle attività. Un bell'impegno in termini di soldi e tempo, ma siamo convinti di proseguire".  

 

Il ritorno tra i "grandi" affonda le radici nel lavoro a livello di settore giovanile. Al via della passata stagione il sodalizio ha schierato una decina di formazioni nelle diverse categorie tra Juniores, Allievi, Giovanissimi e Esordienti e Pulcini, oltre a quelle di calcio a 5 maschile e femminile. per un totale di circa 140 tesserati, che arrivano a 200 con i dirigenti.

"I primi anni ci sarà da soffrire - dice Coser - tranne un paio di prestiti, la squadra è giovanissima e l'ossatura è la formazione Juniores della stagione scorsa. I risultati sono un aspetto secondario, ma siamo felici di coppe e campionati già vinti nel calcio a 5 femminile e maschile, così come degli obiettivi raggiunti nel calcio a 11. La prima squadra è la ciliegina sulla torta".

 

Questo impegno ha dato i suoi frutti, ora la Seconda categoria e un probabile primo storico derby contro il Molveno. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 19:55

Terminate le ricerche della cagnolona che sabato era precipitata da cima Mandriolo. In migliaia hanno scritto ai padroni per sostenerli e per esprimere loro vicinanza e solidarietà ma oggi le operazioni si sono concluse. ''Questo post anche per testimoniare quante meravigliose persone ci abbiano aiutato e supportato, solo per il desiderio di farlo e per esserci vicini''

18 novembre - 19:41

L'allarme è scattato attorno alle 18.30. Sul posto oltre ai vigili del fuoco di Trento sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale e i tenici di Novareti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato