Contenuto sponsorizzato

La Diatec fatica più del previsto, ma liquida Maaseik in Champions league

Volley. Dopo un avvio brillantissimo, la Trentino Volley incappa in qualche errore di troppo e prolunga la partita più del dovuto, ma si porta via il bottino pieno. Trento qualificata alla fase successiva come seconda del gruppo E

Di Luca Andreazza - 28 febbraio 2018 - 22:52

TRENTO. La Trentino Volley schiaccia il Maaseik nell'ultimo turno della Pool E di Champions league. Un successo che matura dopo un avvio brillantissimo di Trento. La truppa di Angelo Lorenzetti parte bene, poi cala d'intensità, incappa in qualche errore di troppo e prolunga la partita più del dovuto, ma liquida la compagine belga per 3-1.

 

I gialloblu partono forte e non lasciano praticamente spazio al Noliko, Lanza e Kovacevic orchestrati da Giannelli, autore di una prova maiuscola anche a muro, mettono palla a terra senza affanni e il primo set vola via sul 25-16.

 

Archiviato senza difficoltà il primo periodo, la Diatec abbassa, forse inconsapevolmente, i giri del motore e il Noliko si porta avanti. E' solo un'illusione perché appena i trentini accelerano non c'è partita, nonostante diversi errori e imprecisioni. La Trentino Volley comunque prima impatta e quindi archivia anche la seconda frazione ai vantaggi (29-27).

 

Si sbaglia tanto anche nel terzo set e dopo un buon approccio della Trentino Volley, i belgi riescono a impattare e arriva lo spunto del 24-26. Trento gioca a corrente alternata anche nel quarto parziale: Maaseik si tiene avanti per larghi tratti della frazione e accarezza l'idea di portare il match al tie-break, quindi i gialloblu nel finale accelerano e lasciano partire i titoli di coda sul 26-24.

 

Già certa del passaggio del turno ai Playoffs 12 per l'ottava volta in altrettante partecipazioni alla massima competizione continentale, la Diatec chiude il girone in seconda posizione complice il successo dello Zaksa per 3-0 contro l'Arkas Izmir

 

Venerdì 2 marzo in Lussemburgo si tiene il sorteggio della seconda fase a eliminazione diretta, mentre la società di via Trener si rituffa nel campionato di SuperLega per blindare il quarto posto e presentarsi nel migliore di modi testa e braccia ai playoff scudetto. 

  

Angelo Lorenzetti schiera Giannelli in regia in diagonale a Vettori, Lanza e Kovacevic in posto 4, Eder e Kozamernik al centro, De Pandis e Chiappa liberi.

Il Noliko Maaseik risponde con Blankenau al palleggio, Cox opposto, Bruno e Maan schiacciatori, Mijatovic e Tammemaa centrali, Dronkers libero.

 

Il primo set è a senso unico, pronti, via e la Diatec si porta sul 7-3. Il Noliko corre subito ai ripari, dopo il time out arriva una piccola reazione e i belgi si rimettono in scia (8-7). La Trentino Volley però accelera subito: Lanza e Kovacevic dicono 16-11. I gialloblu non concedono nulla e si impongono già sul 25-16.

 

Il Maaseik prova a riportarsi in partita nella seconda frazione: Cox e Maan scrivono il 7-11. Lorenzetti non lascia nulla al caso e chiama il time out discrezionale. Alla ripresa i gialloblu si rimettono in carreggiata e impattano sul 13-13. L’equilibrio si trascina fino al 23-23, quindi Kozamernik rimette avanti la Trentino Volley e Vettori a muro alla quarta set ball sbarra la strada ai belgi per il 29-27.

 

Senza nulla da perdere, nel terzo parziale, il tecnico del Maaseik prova a mescolare le carte in tavola e inserisce forze fresche per Gevert, Riychlicki e Sighinolfi, rispettivamente per Cox, Mijatovice Bruno. La mossa non funziona e la Diatec si porta sull'8-4. Gli ospiti però non si arrendono e dopo il time out tecnico sul 10-8 per Trento si riportano in quota e riprendono la parità sul 18-18. Lorenzetti inserisce Hoag per Lanza, ma la lotta resta serrata (23-23) e ai vantaggi il Noliko si impone per 24-26.

 

La Diatec inizia bene nel quarto set (4-1), ma il Noliko recupera (12-12) e si tiene avanti fino al 16-17. L'equilibrio si protrae fino al 23-23, quindi Kovacevic scrive il 26-24.

 

DIATEC TRENTINO-NOLIKO MAASEIK 3-1
(25-16, 29-27, 24-26, 26-24)

TRENTINO DIATEC: Kovacevic 21, Kozamernik 12, Vettori 17, Lanza 13, Eder 6, Giannelli 10, De Pandis (L); Chiappa (L), Hoag, Zingel. N.e. Cavuto, Pizzini, Teppan e Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
NOLIKO: Maan 11, Tammemaa 9, Blankenau 3, Bruno 1, Mijatovic 4, Cox 8, Dronkers (L); Rychlicki 10, Van Heyste, Gevert 7, Sighinolfi 4. N.e. Dumont e Ahyi.  All. Joel Banks.
ARBITRI: Rajkovic di Rijeka (Croazia) e Simic di Obrenovac.
DURATA SET: 24’, 38’, 33’, 34’; tot 2h e 10’.
NOTE: 2.643 spettatori. Trentino Diatec: 17 muri, 5 ace, 21 errori in battuta, 8 errori azione, 53% in attacco, 49% (23%) in ricezione. Noliko: 10 muri, 3 ace, 16 errori in battuta, 7 errori azione, 40% in attacco, 43% (26%) in ricezione. Mvp Giannelli.
 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

19 novembre - 08:27

Tantissimi i "Grazie" arrivati in questi giorni sia in Trentino che in Alto Adige per il lavoro che stanno portando avanti da ormai tre giorni senza sosta i vigili del fuoco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato