Contenuto sponsorizzato

L'Aquila centra il poker con Varese. Ora si pensa già a Milano

Il team di Buscaglia ancora privo di Gutierrez si affida ai colpi di Gomes e Sutton. Alla fine conquista i due punti contro Okoye e soci

Pubblicato il - 10 marzo 2018 - 22:21

TRENTO. Serviva il poker all'Aquila Basket e alla fine è arrivato. L'Openjobmetis Varese si sapeva che sarebbe stata una squadra ostica con i suoi Okoye, Cain e Wells a fare la voce grossa. Ma dall'altro lato la Dolomiti Energia di coach Buscaglia sapeva di non poter sbagliare forte del filotto di vittorie consecutive messe a segno nei precedenti match.

 

Ancora priva di Gutierrez (ancora misteriosamente infortunato) in campo ha schierato il quintetto tipo con Hogue, Gomes, Sutton, Shields e Forray e alla fine  l'ha spuntata. Le bocche da fuoco di entrambi i team non si sono fatti pregare ma alla fine chi ha difeso meglio ha portato a casa la vittoria.

 

Il finale al PalaTrento è stato 82 per l'Aquila Basket e 74 per Openjobmetis Varese. Ora si torna al lavoro pensando già all'Emporio Armani 7, a sabato prossimo e a quella Milano che lotta testa a testa con Venezia per il primato solitario.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 13:12

E' avvenuto sull'Altopiano della Vigolana, dove il giovane risiedeva. Pedinato dai finanzieri, è stato fermato e ha tentato la fuga. La perquisizione dell'auto e della casa hanno così portato al rinvenimento di 7 etti di fumo, 15mila euro e due lingotti d'oro. Il soggetto era stato protagonista dell'efferato pestaggio di un militare al di fuori di un noto locale valsuganotto. Arrestato

12 novembre - 05:01

“Bene, è arrivata una nuova pollastrella” , sono queste le parole che Hope (nome di fantasia per motivi di sicurezza) ha sentito la mattina che ha capito di essere stata venduta alla mafia nigeriana. Aveva appena 18 anni quando è successo. E' stata costretta a spogliarsi, a farsi valutare come un oggetto all'asta da Madame, colei che si occupa del business nigeriano. Poi è finita sulla strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato