Contenuto sponsorizzato

L'Italia dello sledge hockey a un passo dalla storia, chiude al quarto posto

Paralimpiadi. Gli azzurri si arrendono contro la Corea del Sud, che si aggiudica la medaglia di bronzo. Italia mai così avanti nella kermesse a cinque cerchi

Di Luca Andreazza - 17 marzo 2018 - 15:37

PYEONGCHANG (Corea del Sud). Non si concretizza il sogno della storica medaglia per l'Italia dello sledge hockey. Gli azzurri chiudono in quarta piazza la kermesse a cinque cerchi a PyeongChang

 

Dopo la sconfitta in semifinale contro la corazzata Stati Uniti, campioni olimpici e del Mondo in carica, si è arresa per 1-0 contro i padroni di casa della Corea del Sud che si mettono al collo la medaglia di bronzo. 

 

Un match molto equilibrato nel quale gli azzurri si sono ritagliati diverse occasioni in ripartenza. Dopo due periodi conclusi a reti inviolate, a tre minuti dalla sirena Jang Dong-Shin è riuscito a trovare uno spunto decisivo. 

 

Si chiude così l'avventura dell'Italia che per la prima volta nella storia è arrivata a giocarsi le medaglie olimpiche e si è confermata tra le migliori compagini del panorama internazionale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 04:01

I contagi all'interno delle Case di Riposo sono più diffusi rispetto la prima ondata anche se, in alcuni casi, con conseguenze meno gravi. Tra le criticità più sentite c'è la mancanza di personale. "Lo stiamo cercando anche fuori regione ma è molto difficile" spiega Francesca Parolari di Upipa. Massima attenzione anche sulle nuove strutture che da Rsa di transizione diventano Rsa Covid: "Non tutti possono offrire standard come quella di Volano soprattutto per la predisposizione dell'ossigeno"

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato